Consigli per la sicurezza stradale in Thailandia

La Thailandia è una delle destinazioni turistiche più popolari al mondo e la stragrande maggioranza dei turisti non ha problemi durante il soggiorno. Ci sono tuttavia alcuni punti importanti relativi alla sicurezza stradale che i visitatori dovrebbero conoscere. Se sei un guidatore esperto e rispetti il codice della strada, guidare può essere un modo conveniente ed affascinante per spostarti in Thailandia. Ma le statistiche sulla sicurezza stradale del Paese non sono confortanti ed è importante che i turisti siano consapevoli dei potenziali rischi prima di mettersi alla guida.

Statistiche sulla sicurezza stradale in Thailandia

Nel 2017, le strade della Thailandia erano considerate le seconde più pericolose al mondo. Le cifre sono migliorate negli ultimi anni, ma la sicurezza stradale rimane un problema serio. La maggior parte degli incidenti stradali riguarda le moto mentre le autorità thailandesi riconoscono anche che una cultura della guida in stato di ebbrezza contribuisce agli alti tassi di incidenti.

Consigli generali per la guida sulle strade della Thailandia

In Thailandia la guida è a sinistra, come in Inghilterra. I segnali stradali nelle principali città e aree turistiche sono in inglese e in thai. In molte zone del paese, la qualità delle strade principali è eccellente, ma sono diversi i pericoli sulle strade thailandesi; cani randagi sdraiati sulla strada, automobilisti che sorpassano in curve cieche, conducenti che sbandano, ghiaia smossa, strade poco illuminate di notte e buche sulle strade di campagna. Sebbene la Thailandia non debba fare i conti con ghiaccio o neve sulle strade, le superfici possono diventare pericolose durante e dopo gli acquazzoni tropicali.

Consigli per la sicurezza in moto

Per i motociclisti esperti ci sono alcuni percorsi di indicibile bellezza come il famoso Mae Hong Son Loop nel nord della Thailandia. Ma se non hai mai guidato una moto prima o sei poco abile, la Thailandia non è il posto per imparare. Se stai pensando di noleggiare una moto in Thailandia, tieni a mente queste cose:

  • Se vieni dall’Italia e non sei legalmente autorizzato a guidare una moto nel tuo paese, non sei legalmente autorizzato in Thailandia. Anche se i negozi di motociclette possono ancora affittarti una moto senza controllare la tua patente, sarai tu a violare la legge. Controlla anche la tua assicurazione: non tutte le polizze assicurative ti coprono se non sei in possesso di patente moto e patente di guida internazionale.
  • È obbligatorio indossare il casco. Anche se la legge è spesso ignorata dalla gente del posto (e dai turisti), rischi di essere fermato e multato se non indossi il casco. Ma rischi molto di più se dovessi cadere.
  • Non consegnare il passaporto quando noleggi una moto. L’affittuario può fare una fotocopia, ma tu conserva l’originale.
  • Controllare la moto/scooter per verificare che tutto sia in ordine.
  • Indossa una sorta di protezione. Anche se si tratta di pantaloni lunghi e un paio di scarpe da ginnastica invece di pantaloncini e infradito, questo può fare la differenza se hai un piccolo incidente.

Link utile: https://www.viaggiaresicuri.it/find-country/country/THA (MOBILITA’)

Noleggiare un’auto

L’età minima per noleggiare un’auto in Thailandia può variare, ma di solito è 21 anni. Devi avere la patente di guida con te accompagnata da un permesso di guida internazionale. Porta al seguito anche il passaporto nel caso in cui fossi fermato dalla polizia per qualsiasi motivo. Ci sono molte aziende di noleggio auto locali tra cui scegliere con vari gradi di servizio, ma puoi anche trovare compagnie internazionali affermate, ad es.

Avis – https://www.avisthailand.com/

Budget – https://budget.co.th/

Sixt – https://sixtthailand.com/

Ispeziona l’auto e controlla i pneumatici, le luci, i freni e il livello dei liquidi prima di metterti in viaggio. In alternativa, noleggiare un’auto o un van con autista può essere una soluzione conveniente se viaggi con amici o familiari.

Ciclisti

Il ciclismo sta diventando sempre più popolare in Thailandia ed è un ottimo modo per esplorare luoghi storici come Ayutthaya e Sukhothai. Ma come già accennato, aspettati l’inaspettato sulle strade thailandesi. I cani in particolare possono essere un fastidio per i ciclisti.

Pedoni

Camminare in Thailandia può presentare i propri rischi. I marciapiedi non sono sempre ben tenuti e spesso troverai moto parcheggiate, venditori ambulanti o ostacoli casuali che bloccano la strada. Ma la cosa più importante da tenere presente sono i passaggi pedonali. Non dare per scontato che i veicoli si fermeranno per te anche se sei sulle strisce pedonali. Attraversa sempre con cautela.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA, ed è soggetto alla Privacy Policy e ai Termini di utilizzo di Google.