Pennabilli Django Festival alla 10a edizione

L’associazione culturale Ultimo Punto è felice di presentare la 10^ edizione del PENNABILLI DJANGO FESTIVAL, dal 27 al 29 dicembre 2022 a Pennabilli.

Il Festival internazionale di jazz manouche, dedicato alla straordinaria figura del chitarrista Django Reinhardt, presenta un programma ricco di concerti, jam session, seminari e camminate sonore.

Fra gli ospiti della decima edizione: Stochelo Rosenberg, Riccardo Tesi e Banditaliana trio, Accordi Disaccordi.

Django genio zigano di etnia Sinti (manouche in francese), padre del gipsy jazz o swing manouche che dir si voglia, fu il primo ad avere l’idea di accostare gli accordi del jazz con i ritmi della tradizione gitana, anticipando una visione policulturale del jazz e l’idea stessa di Jazz Europeo: straordinaria avanguardia musicale.

Negli anni ‘30 a Parigi, negli Hot Club risuonavano jam session infuocate, virtuosismi e improvvisazione accompagnati da una carica passionale irresistibile. E da allora la magia non si è mai fermata, il jazz di Django ispira tutt’ora nuove generazioni di musicisti.

Anche a Pennabilli l’eco del Jazz Manouche continua a risuonare e alimenta gli animi. L’entusiasmo e la tenacia degli organizzatori non si frena, e anche quest’anno ricreano coraggiosamente sull’appennino tosco-romagnolo Hot Club, concerti e jam session che non hanno nulla da invidiare ai colleghi europei. Giunti al traguardo della 10^ edizione, il festival di Pennabilli è un evento di qualità, unico nel suo genere, con importanti ospiti internazionali, e che desta attesa e curiosità nella scena jazz manouche. Come per le precedenti, il programma del festival è stato elaborato con la supervisione del chitarrista e compositore Tolga During.

Dopo il grande successo delle passate edizioni sono riproposti nuovi itinerari per le Gipsy Trial, brevi escursioni con sorpresa musicale e merenda conviviale, un viaggio tra storie e musiche venute da lontano per godersi i suoni della natura e del jazz manouche. L’iniziativa è organizzata in collaborazione con il Parco del Sasso Simone e Simoncello e Chiocciola la casa del nomade e fa parte delle iniziative del programma europeo Italia-Croazia “Take It Slow” un progetto promosso dal Comune di Pennabilli, pensato per incrementare il turismo sostenibile e smart all’interno dell’area adriatica, definendo un modello innovativo di gestione integrata tra patrimonio naturale, cultura e territorio, per innescare un livello di alta qualità di servizi e prodotti turistici.

Altra novità è un piccolo torneo di scacchi che si svolgerà la mattina del 28 dicembre, in premio, biglietti per i concerti serali a teatro.

Non mancano infine anche in questa edizione i seminari di chitarra jazz manouche tenuti dai musicisti ospiti della manifestazione.

Per chi non riuscirà a raggiungere Pennabilli durante il festival, i concerti serali e le interviste ai protagonisti del festival saranno trasmessi in diretta streaming su CFR – Cosmic Fringe Radio, la web radio dell’associazione Ultimo Punto – la prima web radio di Pennabilli- per offrire la possibilità di vivere l’atmosfera del Pennabilli Django Festival anche da lontano (cosmicfringeradio.com).

Il programma completo del festival è consultabile sul sito pennabillidjangofestival.com
I biglietti per i concerti sono acquistabili in prevendita sul sito liveticket.it

IL PROGRAMMA della 10^ EDIZIONE

TEATRO VITTORIA

Cuore della manifestazione saranno i concerti serali al Teatro Vittoria, finalmente pronto a riaprire le porte e ad accogliere il pubblico.

– martedì 27, ore 21.30 – ACCORDI DISACCORDI e ROBERTO CANNILLO (ingresso 15€)

Accordi e Disaccordi è un trio italiano molto attivo nel panorama musicale nazionale ed internazionale, composto da Alessandro Di Virgilio e Dario Berlucchi alle chitarre e da Dario Scopesi al contrabbasso, il trio suonerà insieme al fisarmonicista Roberto Cannillo: con questa formazione chitarre e fisarmonica si intrecciano creando una sonorità a cavallo tra il gipsy jazz e il tango e arricchendo i brani originali del trio con una timbrica unica.

– mercoledì 28, ore 21.30 – RICCARDO TESI e BANDITALIANA TRIO (ingresso 15€)

Riccardo Tesi, compositore e organettista di fama internazionale, considerato uno dei musicisti più audaci e autorevoli della nuova scena World europea, è uno degli artefici della riscoperta dell’organetto diatonico in Italia, ed ha rivoluzionato l’immagine ed il vocabolario di questo strumento popolare, forzando i ristretti confini della musica etnica. Riccardo Tesi, Maurizio Geri e Claudio Carboni: i fondatori di Banditaliana – formazione che da trent’ anni li vede in tour in ogni paese del mondo – mettono in gioco in trio la loro grande intesa e le esperienze maturate assieme entro progetti originali come PresenteRemoto, Crinali e Acqua foco e vento (sulla musica dell’Appennino tosco-emiliano), Sopra i tetti di Firenze (dedicato a Caterina Bueno), per esprimere in veste più raccolta e intima i brani più suggestivi del loro ampio repertorio. L’affascinante e inconfondibile organetto di Tesi, la chitarra e l’espressiva voce di Geri, i sassofoni di Carboni, dialogano fittamente disegnando linee melodiche che attraversano il Mediterraneo, raccontano storie che vengono dalla tradizione ma la ripropongono con la dolcezza dei cantautori, invitano gli ascoltatori a ballare come nelle feste popolari. Ma soprattutto colpiscono al cuore con il loro splendido sound.

– giovedì 29, ore 21.30 – STOCHELO ROSENBERG (ingresso 19€)

Stochelo Rosenberg è un chitarrista manouche olandese tra i più celebrati di tutti i tempi. Rosenberg è nato in un campo nomadi nel 1968, e ha iniziato a suonare la chitarra quando aveva 10 anni. Si è poi trasformato da ragazzo zingaro talentuoso ma timido in artista e compositore di fama mondiale: ad oggi è considerato uno dei migliori interpreti della chitarra acustica con la sua tecnica impeccabile, grande eleganza e un vibrato molto personale, che unisce virtuosismo ed emozione. Gli piace provare nuovi modi di suonare, ma sempre con la solida base del suo primo amore: la musica di Django Reinhardt. Stochelo Rosenberg suonerà alla X edizione del Pennabilli Django Festival in trio, e sarà accompagnato da Giangiacomo Rosso alla chitarra e Pippi Dimonte al contrabbasso.

ORTO DEI FRUTTI DIMENTICATI

Il festival inizia al pomeriggio con i concerti all’interno del portico dell’Orto dei Frutti Dimenticati (ideazione del maestro Tonino Guerra) dove è ricreato l’ambiente degli hot club europei e un piccolo bar allestito per l’occasione. L’ingresso ai concerti ha il costo di 8€.

– martedì 27, ore 18.00 – SATCHMO TRIO

Riccardo Villari al violino, Dario De Luca alla chitarra e Gianfranco Coppola al contrabbasso danno vita ad ambientazioni gipsy, ritmi tzigani ed echi musicali anni ’30, fondendo l’antica tradizione zingara del ceppo dei Manouche con il jazz americano.

– mercoledì 28, ore 17.00 – HOT CLUB ËD TURIN

L’Hot Club ëd Turin – Giangiacomo Rosso, punto di riferimento della chitarra manouche a Torino, Michele Millesimo al contrabbasso, Manuel Baudino e Andrea Bottelli alla ritmica delle chitarre, e Stefano Ivaldi al violino – vuole restituire freschezza al genere musicale sbiadito dal virtuosismo e le sonorità contemporanee, per ritornare allo spirito allegro originario dell’Hot Jazz, ovvero una trascinante musica da ballo.

– giovedì 29, ore 17.00 – MARCO TIRABOSCHI In a New World

Il Trio, capeggiato da Marco Tiraboschi alla chitarra, con Daniele Richiedei al violino e Giulio Corini al contrabbasso, esplora con forza ed eleganza, la fusione di vari stili musicali provenienti dal mondo, proponendo composizioni con echi dal Sudamerica, dal Medio Oriente, dall’Africa, dall’ Europa e oltre, mentre i suoni si amalgamano liberamente, in un flusso fresco e coinvolgente.

HOT CLUB VITTORIA

Per concludere, tutte le sere dalle 23.30, il grottino del Teatro Vittoria si trasforma in Hot Club Vittoria dove ci si ritrova per le jam session che proseguono fino a tarda notte. L’ingresso all’Hot Club Vittoria è gratuito.

GIPSY TRAIL

Dopo il grande successo degli anni passati, il 28 e 29 dicembre torna l’originale appuntamento Gipsy Trail: brevi escursioni con sorpresa musicale e merenda conviviale, un viaggio tra storie e musiche venute da lontano per godersi i suoni della natura e del jazz manouche. L’iniziativa è organizzata in collaborazione con il Parco del Sasso Simone e Simoncello e Chiocciola la Casa del Nomade e fa parte delle iniziative del programma europeo Italia-Croazia “Take It Slow” un progetto promosso dal Comune di Pennabilli, pensato per incrementare il turismo sostenibile e smart all’interno dell’area adriatica, definendo un modello innovativo di gestione integrata tra patrimonio naturale, cultura e territorio, per innescare un livello di alta qualità di servizi e prodotti turistici.

(adatto ad adulti e bambini fino a 6 anni – costo 5€ – prenotazione obbligatoria +39 328 7268745)

SEMINARI DI CHITARRA MANOUCHE

Per i musicisti segnaliamo inoltre i seminari di chitarra manouche tenuti da Alessandro Di Virgilio e Giangiacomo Rosso, e Maurizio Geri (per info e prenotazioni prenotazioni@artistiinpiazza.com).

TORNEO DI SCACCHI


Il Torneo di Scacchi si terrà nella mattinata di mercoledì 28 presso il locale Caffè della Nina. (per info e prenotazioni chiamare il numero +39 370 3167969).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA, ed è soggetto alla Privacy Policy e ai Termini di utilizzo di Google.