La Giamaica festeggia i 60 anni della sua indipendenza

La Giamaica, terra di feste, balli e musica, natura e splendido mare ma anche arte e cultura, festeggia i 60 anni della propria indipendenza; era il 6 agosto 1962 quando venne sancita la sua emancipazione dalla compagnia delle Indie Occidentali e dal Regno Unito. 

Per immergersi appieno nell’interessante storia dell’isola, niente di meglio che prevedere, all’interno del proprio tour di viaggio alla scoperta della Giamaica, una tappa a Kingston, cuore pulsante della tradizione e dell’anima giamaicana. Ecco quattro luoghi iconici da non perdere nella capitale.

MUSEO DI STORIA NATURALE E MUSEO NAZIONALE DELLA GIAMAICA

Non si può non iniziare questo viaggio che da uno dei musei più importanti del paese: il Museo di storia naturale della Giamaica. Occasione unica per vedere da vicino le numerose specie di flora e di fauna autoctone, l’ingresso nel museo permette ai visitatori di comprendere più da vicino l’importanza che gli abitanti danno alla natura che li circonda. Oltre 130.000 esemplari di piante e 110.000 di animali popolano le diverse aree del museo. Conoscerli rende le esperienze che i viaggiatori possono fare a diretto contatto con la natura ancora più autentiche.

Poco più a sud, sempre nella capitale, si trova, invece, il Museo nazionale della Giamaica che regala la possibilità di approfondire l’anima di Kingston e del suo popolo. Da testimonianze sul periodo coloniale, al devastante terremoto di inizio Novecento a un’esposizione sull’indipendenza; ecco i diversi i racconti che si intrecciano nelle collezioni del museo e che offrono suggestioni e dettagli sulla storia dell’isola.

DEVON HOUSE

Altra tappa di questo tour, è la Devon House con la sua affascinante storia, sempre a Kingston.

Luogo ammirato per essere stato la dimora di George Stiebel, primo milionario nativo della Giamaica, questo bellissimo edificio, costruito nel 19°secolo, fa rivivere ai visitatori i fasti e il lusso di due secoli fa. Affacciato su ampi e rigogliosi giardini, è uno splendido mix tra l’architettura caraibica e georgiana ed è arredato con un’ampia collezione di pezzi di antiquariato che spazia tra oggetti locali, inglesi e francesi.

Oggi è sinonimo di divertimento e intrattenimento per grandi e piccini offrendo diverse possibilità per rilassarsi e deliziare il proprio palato.

EMANCIPATION PARK

Quarto e significativo luogo, simbolo di libertà e speranza, è l’Emancipation Park, cuore verde di Kingston. Questo parco cittadino celebra la fine della schiavitù e la ritrovata condizione di libertà privata alla maggior parte dei lavoratori giamaicani fino ai primi anni del 1800.

Sono molte le esperienze che i viaggiatori possono vivere: dal perdersi nei verdi sentieri, tra le diverse specie di piante tropicali e fiori colorati; all’ammirare la statua “Redemption Song” – omaggio al noto brano di Bob Marley – della celebre artista giamaicana Laura Facey che abbellisce l’ingresso cerimoniale del Parco al fare un pic nic in famiglia.

Giochi di acqua e luce rendono ancora più incantevole questo posto.

GLI EVENTI IN PROGRAMMA

L’isola caraibica festeggia questa importante ricorrenza con molti eventi che costellano l’estate tra musica, parate e tanto divertimento. Tra questi:

– Mercoledì 3 agosto – Mello Go Roun, esibizioni di danza, musica popolari e tradizionali all’Independence Village a Kingston

– Giovedì 4 agosto – Jamaica Praise, concerto gospel all’Independence Village a Kingston

– Venerdì 5 agosto – Jamaica Film Night And Independence Watch Night, serata dedicata al cinema all’Independence Village a Kingston

– Sabato 6 agosto – Gran Galà dell’Indipendenza al National Stadium di St. Andrew a Kingston. La rassegna culturale prevede presentazioni di musica, teatro, canto e danza da parte di gruppi in costume e in uniforme insieme ad artisti locali popolari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito è protetto da reCAPTCHA, ed è soggetto alla Privacy Policy e ai Termini di utilizzo di Google.