CitizenM London Victoria pronto al debutto

L’estate 2022 si apre con l’inaugurazione della nuova insegna citizenM nel Regno Unito, nel cuore del centro di Londra: citizenM London Victoria. Dieci anni dopo l’apertura del primo hotel londinese (citizenM Bankside, seguito da Tower of London e Shoreditch), il disruptive player dell’hotellerie citizenM porta il suo modello di hotel ibrido nel nuovo indirizzo di Vauxhall Bridge Road, 292.

Dedicato ai viaggiatori d’affari e ai turisti che desiderano dormire bene, lavorare, incontrarsi e rilassarsi, il nuovo hotel sorge vicino agli snodi delle stazioni dei treni e degli autobus di Victoria su Vauxhall Bridge Road – con facili collegamenti con l’aeroporto di Gatwick e con Greater London – ed è vicino alle principali attrazioni turistiche di Londra, come Buckingham Palace e la Tate Britain.

“Siamo entusiasti di aprire le porte della nostra ultima proprietà londinese” commenta Klaas van Lookeren Campagne, CEO of citizenM hotels. “Con tre hotel che già operano con successo in città, questo nuovo indirizzo rappresenta una fantastica aggiunta al nostro portafoglio esistente e conferma il nostro impegno ad espanderci ulteriormente nei quartieri più ambiti di Londra.”

Le 226 camere del citizenM London Victoria, distribuite su 10 piani, sono dotate ognuna di un letto king size XL (e di preziosa biancheria da letto), di una potente doccia con getto a pioggia, del controllo touch MoodPad – compresi i mood settings pre-programmati – per gestire al meglio temperatura e illuminazione degli ambienti, l’entertainment, la sveglia e gli scuri, e di una TV HD con funzionalità di streaming, il tutto controllabile anche tramite la superpremiata app citizenM.

Il design degli interni delle camere e degli spazi comuni è caratterizzato da linee pulite, da arredi moderni e da colori brillanti tipici di citizenM. A progettare gli interni e gli esterni è stato Concrete, partner collaudato di citizenM con sede ad Amsterdam, in collaborazione con lo studio di architettura esecutiva e interior design ICA.

In quanto hotel ibrido, citizenM porterà nel suo nuovo quartiere spazi comuni distintivi aperti alla città. Il Living Room è inteso come una casa a sé stante; uno spazio accogliente con angoli e nicchie per lavorare, oziare, leggere e rilassarsi. In questo spazio, il “caos ordinato” di citizenM si articola in arte, libri e manufatti locali, oltre ad arredi eleganti e confortevoli realizzati da Vitra, altro partner storico del gruppo olandese.  Al centro dell’edificio si trova la canteenM aperta 24 ore su 24 e 7 giorni su 7, che funge da punto di ristoro in qualsiasi momento della giornata, dalla prima colazione allo spuntino di mezzanotte; gli ospiti possono ordinare un caffè da asporto fatto dal barista, indugiare nella Living Room con un bicchiere di vino, ordinare un pranzo di lavoro con deliziosi panini e insalate o soddisfare la propria voglia di dolce. Dietro il bar, un’iconica panchina ondulata è collocata su una piattaforma rialzata, in collegamento con il Kings Scholars Passage (KSP). La luce naturale entra nell’edificio dalle finestre aperte sul retro dello spazio.

Fin dalla sua fondazione, citizenM ha attribuito grande importanza al sostegno e al mecenatismo di artisti locali. Parte integrante di ogni struttura citizenM, l’arte in-room del citizenM London Victoria è stata curata in modo attento e giocoso, dando spazio a giovani talenti londinesi che documentano e ridisegnano la cultura inglese. Nella sua serie di fotografie, Luke Stephenson ripercorre la storia del cono gelato da 99 pence attraverso un viaggio in auto in Inghilterra; mentre Julie Cockburn, che si è formata come scultrice alla Central Saint Martins e ha già numerose mostre al suo attivo in UK, Europa e negli Stati Uniti, utilizza oggetti trovati e fotografie d’epoca, riconfigurandoli con colori contemporanei. Infine, Lorenzo Vitturi, londinese, porta le sue colorate composizioni del Ridley Road Market di Dalston, Hackney – la frutta e la verdura e le luci di quel quartiere multiculturale – sulle pareti della camera da letto di citizenM.

Quando apre un nuovo hotel, citizenM è sempre generoso nel rafforzare e sostenere la comunità locale. Per il citizenM London Victoria, il marchio è stato lieto di poterlo fare con una donazione al KSP Community Garden Project. Questo angolo storico di Westminster passa proprio accanto all’hotel e, grazie al sostegno di partner locali tra cui citizenM, KSP sta creando un giardino pubblico per rivitalizzare uno spazio fino ad ora negletto. 
Gli hotel citizenM offrono ai viaggiatori sistemazioni di lusso a prezzi accessibili in centri urbani iperfrequentati. Il lancio del citizenM London Victoria è la perfetta incarnazione della volontà del brand di fornire questo servizio ai viaggiatori moderni in diverse aree di una delle città più visitate al mondo.  
Questo trimestre citizenM ha anche lanciato il programma di membership alberghiera più semplice al mondo: mycitizenM+. Senza punti da raccogliere, senza livelli di bronzo-argento-platino da raggiungere, i membri si iscrivono semplicemente per godere di “tutti i vantaggi senza i punti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.