Ultratrail, trekking o bici: scegli la tua avventura per l’evento GTB promosso da KI RUN

Appuntamento sabato 2 e domenica 3 luglio 2022 con KI RUN lungo lo spettacolare percorso della Gran Traversata del Biellese, anello di 235 km da vivere in diversi itinerari non competitivi.

Un percorso naturalisticamente spettacolare, un anello che parte dal Santuario di Oropa e si snoda per ben 235 km per la provincia, a quota medio-bassa: è l’itinerario naturalistico che prende il nome di Gran Traversata del Biellese, o GTB. Lungo questo sentiero si rinnova, dopo il grande successo della scorsa edizione, sabato 2 e domenica 3 luglio 2022 l’evento dedicato alla corsa e promosso da KI RUN. L’edizione 2021 ha coinvolto oltre 100 appassionati di Trail Running, sotto la guida di Pietro Micca Biella Running, e quest’anno cresce e si moltiplica, declinandosi in tre specialità differenti: ultratrail, trekking e bicicletta. La formula dedicata ai runner più allenati, e preparata dagli esperti di KI RUN, è senz’altro il trail, con i suoi 235 km da percorrere in una staffetta ininterrotta di circa 36 ore, con tutta l’emozione di trovarsi lungo un percorso di caratteristici sentieri e strade bianche anche durante le ore notturne.

Namumbo SRL, società sportiva dilettantistica che promuove attività sportive outdoor, attraverso l’organizzazione di escursioni di uno o più giorni, in Italia e nel mondo, cura la versione trekking dell’evento con una selezione di tappe particolarmente rappresentative del territorio, toccando diversi tratti del lungo percorso e con diversi livelli di difficoltà.

Skouty, start up che organizza esperienze in mountain bike legate allo sport e al turismo, spaziando dalla bicicletta allo yoga, alla scoperta delle eccellenze del territorio segue invece il percorso effettuato dagli sportivi in bicicletta, programmato quasi interamente sul percorso originario. Per il trekking e la bicicletta, a differenza del trail, è prevista la pausa per la notte. La Gran Traversata del Biellese è suddivisa in 57 brevi tappe, a loro volta raggruppate in 15 segmenti, pensati per essere percorsi da un escursionista mediamente preparato in modo agevole. Questa sua caratteristica la rende versatile e consente di creare tappe diverse per rendere le tre gare contemporanee appassionanti e ricche di emozioni.

L’evento, non competitivo, creato sulla Grande Traversata del Biellese si colloca all’interno di TEP23, progetto di promozione del territorio attraverso eventi di podismo. “Siamo carichi di entusiasmo per questa nuova edizione – dice Roberto Narzisi, managing director di KI RUN e runner -, ed il fatto di aver incontrato lungo il sentiero della GTB dei partner che sono impegnati nel territorio come Namumbo e Skouty rafforza la convinzione che GTB sia un valore per il biellese, che può e deve essere valorizzato in chiave turistica. Con questa iniziativa si allarga la prospettiva ad altre attività sportive oltre alla corsa. Crediamo che la forza e l’unicità di GTB sia quella di essere allo stesso tempo un percorso lungo e vario, ma in effetti rappresentativo delle molte sfaccettature del territorio biellese”.

Il progetto KI RUN nasce dall’idea di creare un gruppo, una community dove potersi allenare e sostenere a vicenda. Tanto nella preparazione quanto nella semplice condivisione dei progressi personali.

Per la versione trail la novità di questa edizione 2022 sarà la presenta di due capotappa per ogni frazione, uno maschile ed uno femminile, che aggiungeranno colore e goliardia all’evento, ma resta immutata la formula che prevede una lunga staffetta per l’intero percorso, della durata stimata di 36 ore. Sono previsti differenti livelli di difficoltà del tracciato e quindi richiesti diversi livelli di preparazione. Per tutti e 3 gli eventi la partecipazione è gratuità previa registrazione obbligatoria su un apposito form.

Per informazioni: 

KI RUN

Piazza M. Libertà 3

13900 Biella

www.ki-run.it

info@ki-run.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.