Torino Airport, aprile da record

Riparte il traffico passeggeri dell’Aeroporto di Torino. Lo scalo registra ad aprile 2022 un totale di 350.984 passeggeri tra arrivi e partenze, segnando un incremento del +10% sui dati dello stesso mese 2019, anno pre-Covid. Questo risultato rappresenta il miglior risultato di sempre per quel che riguarda il mese di aprile dell’Aeroporto di Torino e pone le basi per una stagione estiva di ulteriore crescita.

Ad aprile 2022 le destinazioni nazionali che hanno trainato la crescita sono state Catania, Napoli e Bari, mentre sul fronte internazionale Barcellona, Madrid e Parigi.

È stato possibile raggiungere questi ottimi dati di traffico anche grazie al fatto che nel 2022 l’Aeroporto di Torino è raggiungibile da tante nazioni e città come non lo è mai stato, con tariffe low cost, che consentono ai passeggeri la migliore combinazione possibile tra prezzo e orario di volo, ampliando dunque il potenziale turistico del territorio.

Il traffico registrato nel mese di aprile 2022 ha beneficiato infatti di 13 collegamenti non operati nell’aprile 2019 da e per Agadir, Billund, Budapest, Copenhagen, Gran Canaria, Lanzarote, Londra Heathrow, Malaga, Palma di Maiorca, Parigi Beauvais, Parigi Orly, Tel Aviv e Trapani.

Si tratta di un segnale molto positivo per la ripartenza del settore turistico, sia outgoing dopo due anni di rallentamento dovuto alla pandemia, ma soprattutto incoming, con la possibilità per Torino e il Piemonte di attrarre nuovi turisti dall’estero durante tutto l’anno.

Il vettore che traina questa forte ripresa è Ryanair, che ha la sua base a Torino da novembre 2021 e che ha da poco avviato il nuovo volo per Breslavia (2 maggio), in Polonia. Nelle prossime settimane prenderanno poi il via i nuovi collegamenti per Zara (dal 3 giugno), meta balneare da cui poter raggiungere le isole della Croazia, e Praga (dal 5 giugno), capitale della Repubblica Ceca famosa per il suo patrimonio architettonico e culturale. In totale sono 36 le destinazioni (di cui 27 internazionali) servite dal vettore irlandese. Anche molte altre compagnie aeree concorreranno allo sviluppo del network con ulteriori novità: Wizz Air già propone dal 28 marzo Lamezia Terme, e presto si potrà volare anche a Skopje (dal 2 giugno) e a Cluj-Napoca (dal 3 agosto) mentre easyJet collega per la prima volta nella stagione estiva Torino con Londra Gatwick. Infine, saranno rafforzati i collegamenti con la Grecia con i nuovi voli di Volotea per Atene (dal 27 maggio), Santorini (dal 4 luglio), su cui opererà anche Blue Air (dal 23 giugno).

L’ampliato network voli, che ora comprende 62 destinazioni di cui 47 internazionali, rappresenta un’occasione di crescita per il territorio e per il successo dei grandi eventi in programma nei prossimi mesi, a partire dall’Eurovision Song Contest che si svolgerà a Torino nel mese di maggio.

Si stima che, per l’occasione, transiteranno all’Aeroporto di Torino nel periodo compreso tra il 10 e il 14 maggio 2022 (giorni della manifestazione canora) più di 40mila passeggeri e che i principali mercati di provenienza saranno l’Italia, la Spagna, la Germania, la Gran Bretagna e la Francia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.