Aprile a Zurigo, Pasqua e molto altro

Aprile è un mese speciale per la città di Zurigo che celebra la stagione dei fiori e della frutta con le vacanze di primavera. Dal 13 di aprile fino al 2 di maggio gli zurighesi vivono un periodo di relax e svago e le opportunità per i turisti di vivere esperienze emozionanti sono moltissime. Partendo dalle prossime festività pasquali e passando per la classica festa di primavera del Sechseläuten dal 23 al 25 aprile, che predirà come sempre il meteo per l’estate, sono molti gli appuntamenti a Zurigo da inserire subito nell’ itinerario di viaggio. 

Si parte da una simpatica tradizione del lunedì di Pasquetta: lo Zwänzgerle, un’usanza che pare risalga al XVIII secolo. Durante la mattina di Sant’Angelo, sotto gli archi del Limmatquai e sulla Rüdenplatz nel cuore del centro storico zurighese, bambini e adulti si sfidano nel lancio di monete da 20 centesimi verso uova sode, tenute dai piccoli.  Se la moneta si incastra perfettamente nell’uovo, l’adulto riceve sia l’uovo sia la moneta. Tuttavia l’impresa è quasi impossibile, per la gioia dei bambini, che possono tenere ogni moneta che cade a terra invece di finire nell’uovo.

Il cioccolato a Pasqua è uno dei prodotti alimentari più richiesti e il famoso Lindt Home of Chocolate, che ha sede proprio a Zurigo, apre le porte dei suoi laboratori per offrire l’esperienza unica di poter creare la propria barretta di cioccolato personalizzata, insieme ai Lindt Maître Chocolatier. Il corso ha una durata di 50 minuti e possono partecipare sia adulti che bambini dai 5 anni in su accompagnati.

Per restare in tema pasquale, un’attrazione irrinunciabile è il famoso uovo di Pasqua Dolder Grand, una tradizione iniziata nel 2008 che attira nella lobby dello storico hotel turisti da tutto il mondo. Si tratta di un uovo alto tre metri e mezzo ricoperto da 12.000 garofani dai colori sgargianti e dal profumo avvolgente. Per realizzarlo un team di fioristi professionisti impiega due giorni di lavoro, applicando manualmente ogni singolo fiore. L’usanza vuole che ogni anno l’uovo venga decorato con tre colori e motivi geometrici diversi per renderlo unico e iconico. Quest’anno i colori scelti sono ancora un mistero e il Dolder Grand ha già lanciato sui social il countdown per il suo debutto che sarà il 13 di aprile. Oltre ad apprezzare la magnificenza dell’uovo è possibile alloggiare al Dolder Grand Hotel che per le vacanze pasquali ha creato offerte speciali che includono nel pacchetto il brunch di pasqua, l’accesso a 4000 mq di spa, un’auto a disposizione in omaggio per visitare la città di Zurigo e il gioco della caccia alle uova.

Per chi invece ama la natura e le passeggiate nel verde, il Sorell Hotel Zürichberg è la struttura ideale grazie alla sua posizione strategica vicino al giardino zoologico di Zurigo. Lo zoo ospita più di 380 specie di animali diverse su una superficie di 27 ettari ma l’attrazione principale, unica nel suo genere, è il Parco Masoala. Si tratta di una riproduzione nei minimi particolari di una foresta pluviale del Madagascar in cui viene preservata la biodiversità degli ecosistemi. Il progetto è stato creato nel 2003 per aiutare il governo del Madagascar a proteggere e conservare la meraviglia e il fascino della natura senza l’inquinamento dell’impronta umana. 

Per gli amanti del cibo questo è il periodo ideale per fare un salto al “Bridge”, un mercato di 2000 mq che porta ai consumatori finali prodotti artigianali, freschi e di alta qualità. Dal 3 marzo al 29 giugno, per celebrare la primavera, aprirà anche l’Asian Spring Theme con un’area pop-up di prelibatezze asiatiche. Per l’occasione Bridge ha collaborato con lo chef Vinh Truong, proprietario del ristorante Vietnam di Zurigo, per realizzare in esclusiva un bistrò temporaneo con delle pietanze popolari asiatiche come i Bun Thang (zuppa di noodles vietnamita), i Banh Cuon (involtini di riso ripieni di carne di maiale) e il Bun Bo Xao (carne di manzo saltata). 

Aprile a Zurigo è anche sinonimo di arte e cultura. Il 13 aprile, in concomitanza con l’inizio delle vacanze di primavera, debutta al pubblico la nuova mostra “Monet’s Immersive Garden” dove la tecnologia diventerà un mezzo per immergere lo spettatore nei dipinti e nella vita di Claude Monet. I giardini impressionisti dell’artista si trasformeranno in realtà, grazie all’aiuto di proiettori, musica e colori. 

In seguito a un periodo di restauro riapre al pubblico anche il Cabaret Voltaire. Si tratta di un locale storico di enorme importanza artistica e culturale perché proprio in questo luogo nel 1916, durante la Prima Guerra Mondiale, Hugo Ball e Emmy Hennings fondarono la corrente artistica del dadaismo. Oggi il Cabaret Voltaire è ancora un luogo speciale che ospita di giorno mostre d’arte, luoghi per leggere e lavorare e di sera divertenti feste, proiezioni cinematografiche ed eventi culturali e artistici.

Il 29 aprile riparte la stagione del Pavillon le Corbusier, l’ultima opera del famoso architetto le Corbusier che si trova in riva al lago e che oggi ospita tra aprile e novembre mostre temporanee, manifestazioni e workshop.

Non resta che fare le valigie e partire per la città di Zurigo e celebrare la primavera con momenti unici e memorabili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito è protetto da reCAPTCHA, ed è soggetto alla Privacy Policy e ai Termini di utilizzo di Google.