“Tre uomini e una culla” al Teatro Duse di Bologna

Dall’8 al 10 aprile (venerdì e sabato alle ore 21, domenica alle 16) è in cartellone al Teatro Duse di Bologna la commedia di Coline Serreau ‘Tre uomini e una culla’, resa celebre dal film omonimo uscito in sala negli anni Ottanta. 

Lo spettacolo va in scena nella traduzione di Marco M. Casazza, con l’adattamento teatrale di Coline Serreau e Samuel Tasinaje, per la regia di Gabriele Pignotta. Nelle vesti dei tre protagonisti Giorgio Lupano, Gabriele Pignotta e Attilio Fontana. 

Chi non ricorda i dolci sorrisi che la piccola Marie rivolge dalla culla ai suoi tre papà improvvisati nella pellicola francese del 1985? La bimba, piombata improvvisamente nella routine libertina dei tre scapoli incalliti, finirà per conquistarne l’affetto e rivoluzionarne la vita. La commedia, riuscitissimo mix di tenerezza e divertimento, approda per la prima volta sui palcoscenici italiani grazie al nuovo adattamento teatrale firmato dalla stessa Coline Serreau. Il tema della paternità è trattato nel testo con delicatezza e umorismo. La regia di Pignotta sottolinea con maestria alcuni tratti dell’animo umano che conducono spontaneamente alla risata.

La storia è nota. In un grande e lussuoso appartamento nel centro di Parigi convivono in perfetta armonia tre scapoli impenitenti: il noto donnaiolo Jacques, steward dell’Air France; Pierre, impiegato in un’agenzia e, Michel, disegnatore tecnico. I tre single d’oro occupano il tempo libero tra feste, cene e incontri galanti. È nel corso di una di queste serate che un amico prega Jacques di poter recapitare alla loro abitazione un pacchetto importante. Jaques, però, dimentica di informare i coinquilini e parte per un lungo viaggio di lavoro. Il pacco arriva, ma alla porta viene trovata anche una culla con dentro una neonata. Il ritrovamento, che sconvolgerà la vita dei ragazzi, dà il via alla commedia. 

Fedele alla versione originale, lo spettacolo tratta con levità e brio il ruolo dei padri e i nuovi modelli di famiglia. Vincitore del premio Camera di Commercio delle Riviere Liguri alla 55° edizione del Festival teatrale di Borgio Verezzi, destinato ogni anno alla rappresentazione di maggior successo, lo spettacolo vede in scena i tre affiatati attori, attorniati da un’intera compagnia magnificamente assortita. Sul palco, accanto a Lupano, Pignotta e Fontana, ci sono infatti anche Fabio Avaro, Siddhartha Prestinari e Malvina Ruggiano. Le scene sono firmate da Matteo Soltanto, i costumi da Silvia Frattolillo, le luci da Eva Bruno. Le musiche sono di Stefano Switala, la produzione è ArtistiAssociati.

A.ARTISTIASSOCIATI

Giorgio Lupano, Gabriele Pignotta, Attilio Fontana

TRE UOMINI E UNA CULLA

e con FABIO AVARO, SIDDHARTHA PRESTINARI, MALVINA RUGGIANO

di COLINE SERREAU

traduzione MARCO M. CASAZZA

adattamento teatrale COLINE SERREAU E SAMUEL TASINAJE

dal film omonimo COLINE SERRAU

scene MATTEO SOLTANTO

costumi SILVIA FRATTOLILLO

luci EVA BRUNO

musiche STEFANO SWITALA

regia GABRIELE PIGNOTTA

BIGLIETTI

Intero             Ridotto          Mini

Platea                                                                29 euro          26,50 euro     23,50 euro

Prima galleria e palchi                                       25 euro          23 euro          20,50 euro

Prima galleria e palchi con visibilità ridotta       21 euro          19 euro          18 euro

Seconda galleria                                               21 euro          19 euro          18 euro

BIGLIETTERIA

Teatro Duse – Via Cartoleria, 42 Bologna – Tel. 051 231836 – biglietteria@teatroduse.it

Dal martedì al sabato, dalle ore 15 alle 19 e da un’ora prima dell’inizio dello spettacolo.

On line: teatroduse.it | Vivaticket 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.