Jacopo Cardillo in mostra a Palazzo Bonaparte

Foto: Figlio Velato, 2019, Marmo, 200x100x50 cm, Chiesa di San Severo fuori le mura (NA), Photo by Alessio Li Volti 

Palazzo Bonaparte ospita la prima grande mostra dello scultore contemporaneo, vera e propria rockstar dell’arte, celebre in tutto il mondo come “The Social Artist”

Jago, pseudonimo di Jacopo Cardillo, è un artista raffinato il cui talento unisce creatività, straordinarie capacità comunicative richiami michelangioleschi: molto apprezzato dal pubblico, che rende partecipe del suo lavoro, condivide il processo produttivo delle sue opere attraverso dirette streaming, video e social network. 

In mostra 12 lavori, da Memoria di Sé a Excalibur, piccoli sassi di fiume scolpiti, sculture monumentali di più recente realizzazione, come la Pietà, e opere più mediatiche, quali Habemus Hominem, che rivelano la genialità moderna dello scultore e il forte legame tra tradizione e contemporaneo. Prima testimonianza è lo scavo sui grandi sassi raccolti nel greto di un fiume alle pendici delle Alpi Apuane, racconto intenso di una storia personale e umana. La sorprendente nudità del Pontefice emerito si affianca a una strabiliante Venere, spogliata degli ideali di perfezione e bellezza giovanile, mentre il Figlio Velato mostra il presente e le sue tragedie, legati al dolore raffigurato nella Pietà. Svincolato dalla storia, Apparato Circolatorio, la replica della sequenza del battito cardiaco.

Per tutta la durata dell’evento, il palazzo non si limita a essere solo luogo espositivo, ma si trasforma inoltre in studio d’artista, dove Jago darà vita alla sua prossima opera di grandi dimensioni, coinvolgendo i visitatori nel processo creativo.

Classe 1987, Jago vanta una carriera straordinaria che gli è valsa premi e riconoscimenti prestigiosi. Tra questi, si ricordano la Medaglia Pontificia nel 2010, il premio Gala de l’Art di Monte Carlo nel 2013, il Pio Catel nel 2015, il Premio del pubblico Arte Fiera nel 2017, e l’investitura come Mastro della Pietra al MarmoMacc nel 2017.  Nel 2019, inoltre, la sua The First Baby, raffigurante il feto di un bimbo, è stata la prima opera in marmo a essere inviata sulla Stazione Spaziale Internazionale in occasione della missione Beyond dell’ESA – European Space Agency.

La mostra è prodotta e organizzata da Arthemisia e Jago Studio e curata dalla Professoressa Maria Teresa Benedetti.

QUANDO:
 dal 12 Marzo 2022 al 3 Luglio 2022

DOVE:
 Palazzo Bonaparte Piazza Venezia, 5

CONTATTI Acquisto online: www.ticket.it/jagoroma
Email: info@arthemisia.it
Sito web: www.mostrepalazzobonaparte.it/mostra-jago

ORARI:

Dal 12 marzo al 3 luglio 2022
Da lunedì a venerdì 9.00 – 19.00
Sabato e domenica 9.00 – 21.00
(la biglietteria e l’ingresso chiudono un’ora prima)

Aperture straordinarie:
Lunedì 18 aprile 9.00 – 21.00
Lunedì 25 aprile 9.00 – 21.00
Domenica 1° maggio 9.00 – 21.00
Giovedì 2 giugno 13.00 – 21.00
Mercoledì 29 giugno 9.00 – 21.00

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.