Contemporaneamente Roma 2021

Iniziative ed eventi per esplorare i linguaggi più innovativi del mondo dell’arte e della cultura, creare occasioni di incontro, riflessione e dialogo e “vivere” appieno la città. Sono in totale 42 i progetti vincitori del bando per la quinta edizione di Contemporaneamente Roma ma all’esplorazione del contemporaneo è dedicata anche una parte importante della programmazione autunnale delle Istituzioni capitoline.

Tra mostre, talk, concerti, performance, passeggiate urbane e molto altro, il racconto della città di oggi e di domani – la città del centro storico ma anche dei quartieri più periferici – si struttura e si dispiega attraverso forme espressive e punti di vista diversi o complementari, in dialogo o al confine tra più mondi, dalla danza con Inside Out Contemporary Dance, per esempio, alla fotografia, dallo storytelling alla scrittura al femminile con il festival di scrittrici inQuiete. Ad Art Stop Monti è affidato il compito di ridefinire in modo creativo gli spazi esterni e interni della fermata metro Cavour ma anche il teatro gioca un ruolo importante, per esempio con il Rebibbia Festival, con i laboratori, gli incontri e gli spettacoli (in presenza e online) di Fabulamundi Playwriting Europe, con la rassegna Trend Nuove frontiere della scena britannica del Teatro Belli, o con gli spettacoli trasmessi in streaming sulla piattaforma I-Drama. Spazia invece dalla musica al teatro, alla fotografia e alle letture il programma di Flautissimo 2021, ospitato tra il Teatro Palladium, la Biblioteca Vaccheria Nardi, il Parco degli Acquedotti e le Officine Fotografiche, mentre la musica emergente di qualità è al centro di Su:ggestiva. Musica pura per luoghi straordinari, nello “straordinario” Parco Archeologico dell’Appia Antica.

È rivolta a differenti fasce d’età e spazia tra tutti i generi e i linguaggi dell’arte anche l’offerta culturale delle Istituzioni capitoline, tra cui l’Accademia di Santa Cecilia e la Fondazione Musica per Roma, con tre appuntamenti clou per novembre: il Festival delle Scienze, la 45esima edizione di Roma Jazz Festival e uno speciale omaggio a Ezio Bosso. Il grande schermo è naturalmente protagonista della Festa del Cinema di Roma ma anche, alla Casa del Cinema, dell’Heroes International Film Festival, il primo festival italiano sul cinema “di genere”, e di Digital Media sui prodotti audiovisivi web nativi. Ampia la scelta anche per il teatro: dal Romaeuropa Festival ai teatri Argentina, India, Villa Pamphilj (con lo spettacolo in prima assoluta UBU RE) e Torlonia, con un’offerta riservata in gran parte ai più giovani. Musica e linguaggio del corpo si fondono nella programmazione del Teatro del Lido di Ostia, mentre a dicembre al Teatro Nazionale debutta Acquaprofonda, un’opera contemporanea composta da Giovanni Sollima sul tema dell’inquinamento delle acque, con le musiche eseguite dall’Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma.

Anche l’arte guarda al contemporaneo, con il progetto Santa Rita Contemporanea alla Sala Santa Rita, con le mostre al Macro, al Mattatoio e al Palazzo delle Esposizioni, che ospita Tre stazioni per Arte-Scienza. Suggestivo anche il programma espositivo della Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, dal Museo delle Mura al Museo Carlo Bilotti, dai Musei di Villa Torlonia al Museo di Roma in Trastevere, dove gli gli studenti della RUFA-Rome University of Fine Art presentano Flaneur Trasteverino, un racconto audiovisivo del Rione Trastevere. Tre sono i progetti espositivi alla Galleria d’Arte ModernaVinicio Berti. Antagonista continuoVisual Diary. Fotografie di Liana Miuccio; e Roma 21-22. Arte dai collettivi romani, un progetto che rispecchia il multiforme panorama di sperimentazione artistica che da qualche anno caratterizza la città. A novembre, l’installazione Dafne is back di Guido Iannuzzi viene ospitata nel Tempietto di Diana a Villa Borghese in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, una tematica affrontata anche nella mostra fotografica Segni al Museo di Roma. Numerose anche le iniziative proposte dalle Biblioteche di Roma, che collaboreranno al MEDFilm Festival di Roma con alcune presentazioni editoriali e parteciperanno con un ricco programma di iniziative al tradizionale appuntamento della Fiera Nazionale della Piccola e Media Editoria, che si terrà al Roma Convention Center La Nuvola all’Eur.

Tutti gli appuntamenti, in partenza già a ottobre ma anche nei mesi successivi, sono consultabili sul sito culture.roma.it, in costante aggiornamento.

QUANDO:
 dal 15 Ottobre 2021 al 31 Dicembre 2021
CONTATTI:
Facebook: www.facebook.com/cultureroma
Instagram: www.instagram.com/cultureroma
Sitoweb: https://culture.roma.it/
Twitter: https://twitter.com/culture_roma
YouTube: www.youtube.com/channel/UCvHd_fEtk6dBxSdUnjbUZ4w
ORARI 

Dal 15 ottobre al 31 dicembre 2021
per gli orari consultare il sito https://culture.roma.it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.