Festa della Mora a Vaglia alla V edizione

Torna la Festa della Mora a Vaglia, festa del bosco che intorno all’indiscussa regina vede anche un ricco programma di musiche, spettacoli, eventi gastronomici, intrattenimenti vari. Una kermesse che, a partire da venerdì 3 settembre fino a domenica, celebra il dolce frutto delle foreste mugellane al ritmo di musiche colte e popolari a un tempo, ma anche con il percorso gastronomico di sapori ed eccellenze del territorio. Si va dai famosi tortelli mugellani al cuore dell’evento con marmellate di mora, succhi, sciroppi, drink, fino ai dolci della tradizione o reinventati per l’occasione. Un evento che riassume tutto il fascino di un territorio a tratti dolce e collinare ma anche aspro e duro, culla di artisti e poeti, ma anche custode di storie e leggende che riverberano nei sapori, nei colori, nell’atmosfera della Festa.  E che trovano una sintesi perfetta nel sapore dolce e selvatico della mora, frutto delle spine, dolcissima offerta dell’estate matura.

“La mora è un frutto spontaneo, presente ovunque, ma che non era considerato in nessuna sagra – spiega il sindaco Leonardo Borchi – a Vaglia abbiamo pensato: perché non proporlo. La Festa della Mora è stata progettata per divenire un’occasione di incontri, un caffé per gli abitanti di Vaglia, un’agorà  per le persone che vengono da fuori. Oggi, a maggior ragione dopo tutti questi mesi di isolamento , è un momento per riprendersi il gusto di frequentarsi ascoltando musica, sedendo a tavola insieme. Ma perché  questo avvenga nel massimo della tranquillità è importante che i partecipanti, artisti e pubblico, vi accedano con il green pass: è una garanzia di sicurezza”.

La kermesse prende il via venerdì 3 settembre con la magia dello spettacolo Il Bollaio Matto, per concludersi domenica 5 con i Mescaria, raffinata band di musiche popolari, dai Balcani al Mediterraneo.  Nel mezzo, tanta musica, dalla tradizione toscana delle Malcercone a quella colta e popolare a un tempo dei Bizantina, che darà il ritmo e l’atmosfera all’appuntamento, agli altri gruppi che si alterneranno nelle strade e nelle piazze. Senza dimenticare le cene itineranti, le escursioni, il Mercatino, le tante iniziative culturali. La Festa, organizzata dal comune di Vaglia con la Pro Loco e Arci Bivigliano, a ingresso libero, si terrà tra Via Fantoni, il parcheggio sotto il Municipio e Piazza Corsini dalle 10.00 alle 24.00.

Programma

Venerdì 3 settembre

h 17.00 IL BOLLAIO MATTO magia per adulti e bambini con Yuri Bussi la sua magia è sprigionare raffinati messaggi custoditi dentro scrigni di bolle di sapone
h 19.00 LA NUOVA COMPAGNIA gruppo di Vaglia presenta musica popolare toscana e non solo con Riccardo Arrighetti e Cesare Coschino chitarre e voci, Franco Sereni (cianda) fisarmonica.
h 19,30 cena itinerante
h 21,30 TRINADAMAS i nuovi migliori interpreti della World Music. Musica che espande i confini del mondo a partire dal suo cuore etnico a brani mistici e sognanti, incontrando il vasto spazio dei ritmi percussivi dall’America Latina e non solo.

Sabato 4 settembre

h 10.00-24.00 MERCATINO “L’ANGOLO DEL GUSTO” lungo via Renato Fantoni
h 10.00-21.00 MOSTRA DELLE OPERE realizzate da artisti locali
h 11.00 VICCHIO FOLK BAND la famosa banda percorrerà tutto il paese
h 12.30 pranzo itinerante
h 16.00 dimostrazione di come facevano le marmellate le nostre nonne lungo via Fantoni
h 17.30 DRUM CIRCLE DI HARSHIL un’esperienza sconvolgente alla scoperta del ritmo interiore. Per lasciarsi abbandonare insieme e riscoprirsi nella gioia del ritmo per grandi e piccini.
h 19.30 cena itinerante
h 21.30 BIZANTINA LA MUSICA DEL Mediterraneo “voglio vederti danzare”, otto musicisti sul palco, hanno realizzato cd con oltre 20mila copie vendute e numerosi premi internazionali ricevuti, rappresentano oggi i migliori interpreti della musica folk italiana

Domenica 5 settembre

h 10.00-24.00 MERCATINO “L’ANGOLO DEL GUSTO” lungo via Renato Fantoni
h 10.00-21.00 MOSTRA DELLE OPERE realizzate da artisti locali
h 12.30 pranzo itinerante
h 16.00 LABORATORIO DI DANZE POPOLARI di Chiara Garuglieri, viaggio alle radici della danza popolare, lasciarsi coinvolgere per imparare la pizzica  e tarantelle del nostro Sud
h 17.00 PULSAR STREET BAND il ritmo della strada, quindici strumentisti che riciclano oggetti comuni per farli diventare percussioni e portarci nelle strade di Rio De Janeiro
h 19.00 LE MALCERCONE tre musiciste che affrontano il bellissimo repertorio della tradizione toscana spaziando da temi amorosi a invettive e canzoni di lotta. Si accompagnano con chitarra, percussioni e fisarmonica
h 19.30 cena itinerante
h 21.30 MESCARIA le melodie e i suoni dalla Lucania ai Balcani. Un lungo viaggio musicale che dalle radici del sud Europa vola per il mondo

DOMENICA 5 settembre h 9.15 escursione Anello di Vaglia. Un giro sulle colline attorno a Vaglia con visita alla Pieve di an Pietro e la scperta delle antiche ville padronali che nel tempo furono acquistate dalla tenuta Corsini e trasformate in case coloniche. Info: Gabriele 347 6226835 fontebuona@libero.it

Pranzo a sacco. Possibilità ordinare alla partenza panini, insalate e altro presso il Caffè il Cantuccio convenzionato per l’occasione e farseli recapitare sul luogo del pranzo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.