Taddeo Di Bartolo in mostra a Perugia

Dal 28 maggio la Galleria Nazionale dell’Umbria di Perugia riapre al pubblico. Prorogata fino al 30 agosto la mostra Taddeo di Bartolo (1362 ca.-1422) a cura di Gail E. Solberg.

Si tratta della prima esposizione monografica mai dedicata all’artista, una delle più significative presenze artistiche dell’epoca, maestro itinerante che ha viaggiato tra ToscanaLiguriaUmbria Lazio.

La rassegna restituirà la doverosa enfasi alla sua parabola artistica e ricomporrà, per la prima volta, i complessi di appartenenza delle singole opere, tra cui un imponente apparato figurativo della ormai smembrata pala di San Francesco al Prato a Perugia, in un ambiente che ricreerà l’interno di una chiesa francescana ad aula.

Una panoramica completa, quindi, dell’arte di Taddeo, raccontata anche dalla documentazione dei restauri e delle indagini diagnostiche eseguite; potenziata da un apparato multimediale per valorizzare e approfondire la parabola artistica; accompagnata da un catalogo scientifico bilingue edito da Silvana Editoriale e da una pubblicazione per i più piccoli edita da Aguaplano, una favola, scritta da Carla Scagliosi, funzionario storico dell’arte della Galleria e illustrata dalla disegnatrice Chiara Galletti.
 
 

Taddeo di Bartolo a cura di Gail E. Solberg
Perugia, 28 maggio – 30 agosto 2020
Per la visita in sicurezza della Galleria consultare il seguente link.
Informazioni: Tel. +39 075 58668436; gan-umb@beniculturali.it
Biglietteria/Bookshop: Tel. +39 075 5721009; gnu@sistemamuseo.it
www.gallerianazionaledellumbria.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.