Vacanze sostenibili in Centroamerica

La preservazione dell’ambiente, le vacanze sostenibili, la possibilità di vivere delle esperienze appaganti in viaggio sono alcuni degli argomenti che caratterizzeranno il turismo nel 2019. E il Centroamerica è pronto ad accogliere la sfida. La regione conta su un territorio di dimensioni contenute ma che offre tantissimo: una natura rigogliosa e ancora incontaminata, spiagge caraibiche e un mare ricco di fauna e flora, ma anche onde da cavalcare sul surf nell’Oceano Pacifico, vulcani da scalare, sorgenti termali, laghi. E poi ancora città coloniali, etnie da conoscere, tradizioni ed eventi fokloristici. Il tutto condito da una gastronomia varia e gustosa. 
Il Centroamerica si sta posizionando come una delle destinazioni più interessanti del settore turistico, e questo è uno dei motivi per cui la regione sta facendo passi da gigante per migliorare l’offerta e le infrastrutture turistiche – sempre nel rispetto dell’ambiente che è una delle regole sulle quali l’intero comparto ruota – e nel medesimo tempo, facilitando i collegamenti aerei. Ecco di seguito qualche novità su alcuni dei Paesi centroamericani, facilmente abbinabili tra loro grazie alle comode connessioni aeree, che consentono, a chi viaggia, di organizzare un itinerario all’insegna della multi-destinazione. 

Guatemala si prepara per ospitare la fiera CATMIl 2019 si prospetta come un anno molto impegnativo per il Guatemala, perché oltre a ospitare molti eventi internazionali, sarà la sede, dal 3 al 5 giugno, della XII edizione del Central America Travel Market (CATM), la fiera dedicata alla regione centroamericana intesa come multi-destinazione. Questo è l’evento più importante dell’industria turistica della regione, che metterà a confronto oltre un centinaio di imprese locali tra DMC, hotel, trasporti e servizi con i principali buyer europei e la stampa specializzata.
Il Guatemala è senz’altro famoso per le sue famose piramidi di Tikal, uno dei più importanti siti archeologici del Mondo Maya, ma anche per le sue città coloniali e per l’incanto dei suoi panorami. Bellezza celebrata anche in canzoni e in versi, che hanno ispirato cantanti, scrittori e poeti come il grande José Martí, che dedicò una poesia a una ragazza guatemalteca che morì per amore, una delle più belle e romantiche melodie nata sotto il cielo argentato della “Luna de Xelajú“.
Xelajú, il nome in lingua K’iche di Quetzaltenango, è uno dei tanti luoghi incantati di questo paese e uno dei più adatti per comprendere lo spirito di un autentico villaggio guatemalteco, dove è sempre primavera. Visitando Xela, ovvero Quetzaltenango, una delle attività più appassionanti è quella di scalare il vulcano Chicabal fino alla cima, dove si trova una laguna che un tempo era un sito cerimoniale del popolo K’iche. Da non perdere è anche Fuentes Georginas, che offre al visitatore sette piscine termali, le cui acque scendono direttamente dal vulcano Zunil. Qui si trovano anche delle semplici strutture in legno per soggiornare, e trascorrere la notte al tepore del camino, gustando un caffè e un po’ di ottimo cioccolato guatemalteco, sullo sfondo alte cime di Quetzaltenango, che si vestono della magia splendente della luna di Xelajú.
Esplorare il Belize sotto e sopra il mare 
Tra le cose da fare nel 2019, non dovrebbe mancare l’immersione nell’infinito blu del Blue Hole in Belize, una delle meraviglie della natura e Patrimonio Umanità UNESCO. Esplorare un mondo sottomarino unico e ricco di pesci grazie alla seconda barriera corallina più lunga del pianeta, è sicuramente una sensazione da provare prima o poi. Così come passeggiare lungo i sentieri delle imponenti giungle ricche di cascate, visitare le rovine Maya e poi danzare al ritmo dei tamburi delle popolazioni Garifuna.
Dal 2017, il governo del Belize ha adottato le misure legali necessarie per rafforzare l’attuazione delle azioni per la protezione della barriera corallina e grazie all’impegno, l’UNESCO l’ha recentemente esclusa dalla lista dei beni a rischio. Coerentemente con il suo spirito di conservazione e protezione del suo patrimonio naturale, il Belize ha approvato una proposta, che entrerà in vigore a partire da aprile 2019, per l’eliminazione di borse monouso e utensili in plastica e polietilene.
Tra le novità, almeno sei nuove strutture ricettive apriranno tra il 2019 e il 2021. Entro il 2019 sarà la volta dell’Itz’ana Resort and Residences, situato lungo la costa di Placencia, con 18 camere di lusso e 103 standard. Nel 2020 sarà inaugurato l’hotel Alía della catena Autograph Collection di Marriott International, offrendo ad Ambergris Caye un nuovo, moderno e lussuoso resort. Sempre nel 2020 aprirà il Dream Belize, con 100 tra camere e suite, e 120 aparthotel. Infine, nel 2021 è prevista l’apertura del Four Seasons Resort and Residences Caye Chapel.

Non si può lasciare l’Honduras senza conoscerlo davvero
L’Honduras è una bella e inaspettata sorpresa, con paesaggi completamente differenti tra loro che si possono osservare percorrendo anche soltanto pochi chilometri. Si passa dai Caraibi alla foresta, dai siti archeologici ai parchi naturali, il tutto condito con una gastronomia varia, tradizioni e culture che offrono esperienze ricche e inesauribili. Non a caso la nuova campagna promozionale ha come playoff “Non puoi lasciare l’Honduras senza conoscerlo davvero”.
Tra le novità, entro marzo 2019, sarà inaugurato il centro congressi Marina Copán. Il centro, situato a Ruinas de Copán, avrà una capacità di 600 persone e offrirà trasferimenti al Parco Archeologico per conoscere questo tesoro archeologico del Centro America, patrimonio dell’umanità UNESCO. Inoltre, entro il 2020 la catena Marriott aprirà un hotel Aloft a San Pedro Sula che disporrà di 120 camere e nel 2021, mentre a Tegucigalpa aprirà un Hilton Garden Inn.

A Panama, per osservare le megattereIl mare di Panama è il luogo scelto dalle megattere per mettere al mondo i loro cuccioli. Per osservare lo spettacolo meraviglioso del passaggio di questo splendido animale, il Paese offre diversi punti tra cui scegliere per un soggiorno all’insegna della natura. Tra queste, l’isola di Contadora offre una varietà di offerte alberghiere e strutture turistiche, così come Taboga Island, nei pressi di Panama City. Ma se si desidera un contatto totale e integrante con la natura, la scelta migliore è l’isola di Coiba, uno dei più grandi parchi marini del mondo, e Patrimonio dell’UNESCO.

Nuove rotte per raggiungere il CentroamericaNel 2017, Air Europa ha aperto un volo tra Madrid e San Pedro Sula e entro il 2019 aprirà una nuova rotta tra Madrid e Panama. Con questo nuovo operativo è possibile volare direttamente dall’Europa (e naturalmente dall’Italia) per l’Honduras e visitare i siti archeologici di Copan, e poi quelli in Guatemala e Belize e finire l’itinerario in Centroamerica con Panama, scoprendo i suoi parchi naturali e le sue interessanti etnie. Quando si dice una multi-destinazione, si pensa naturalmente al Centroamerica, che offre la possibilità di combinare più paesi tra loro in un viaggio completo e ricco di suggestioni. Grazie alle nuove rotte e a quelle di recente aumentate da parte di Iberia da Madrid per Città del Guatemala e San Salvador, che completano le frequenze per San Pedro Sula e San José.

Per maggiori informazioni: www.visitcentroamerica.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.