La magia della primavera in Sudafrica

La primavera è conosciuta come il periodo di una nuova rinascita: la natura si risveglia e i suoi fiori colorano il paesaggio. In Sudafrica, il primo giorno di settembre segna l’inizio di questo periodo dell’anno, ma i fiori possono sbocciare anche all’inizio di agosto e resistere fino ad ottobre. Quello che è certo, è che coloro che visitano il Sudafrica in questa stagione assisteranno ad un vero spettacolo della natura.

Ecco alcuni suggerimenti di luoghi da non perdere per chi, in viaggio in questa terra, vuole vedere da vicino l’incanto della fioritura:

Namaqualand, nella costa occidentale, è una vera e propria  rivelazione durante la primavera: ciò che solitamente è un paesaggio arido, in questo periodo dell’anno si riempie di migliaia di fiori. Dopo l’arrivo delle piogge che anticipano la primavera, il paesaggio si trasforma in un tappeto di margherite dai colori incredibili, punteggiato da alberi e rocce di granito che offrono una vista mozzafiato in grado di competere con qualsiasi altra meraviglia della natura. Il National Park, con le sue 3.500 specie, conserva il più grande spettacolo floreale al mondo ed è considerato un fenomeno naturale nonché una delle meraviglie botaniche esistenti.

Kroonstad si trova tra Bloemfontein e Johannesburg e tra settembre ed ottobre si trasforma in un vero e proprio tesoro naturale con la fioritura dei girasoli. Si rimarrà  piacevolmente sorpresi nel vedere il tappeto dorato dei girasoli che dipinge il paesaggio.

A Cosmos, come suggerisce il nome stesso, la moltitudine di fiori cosmo trasforma questo luogo emblematico del Mpumalanga (vicino ai confini di Free State e Gauteng) in un arcobaleno: rosa, viola e bianco. Qui, gli sconfinati campi trasformano lo scenario naturale in un caleidoscopio di colori… Quale posto migliore per un amante della natura se non questa regione che prende il suo nome proprio da un fiore?

Rimanendo a Mpumalanga, a Graskop e Lydenburg si potrà ammirare una incredibile fioritura, specialmente percorrendo la strada che va da Graskop a Pilgrim’s Rest o attraverso il JG Strydom Tunnel sull’Abel Erasmus Pass. Sarà impossibile non notare le piante di aloe con le loro spighe di fiori di un giallo brillante. Periodo consigliato? Gli esperti del South African National Biodiversity Institute non hanno dubbi: giugno!

Nel Western Cape, il distretto di Darling è considerato la regione dei fiori. È il posto giusto per coloro che sono alla ricerca di un grande spazio all’aperto per vivere al meglio il contatto con la natura: qui in primavera fiorisce infatti una vasta gamma di fiori, dalle margherite bianche allo skilpadblomme viola. Le fioriture raggiungono il loro massimo splendore durante agosto e settembre e per i veri appassionati c’è il Darling Wildflower Show, dal 13 al 16 settembre (date da confermare) in occasione del quale si potrà assistere a mostre floreali, spettacoli dal vivo, bancarelle, tour con trattori e attività che intratterranno grandi e piccini.

Coloro che si trovano nell’Eastern Cape, la Van Stadens Wild Flower Reserve vicino a Port Elizabeth è il luogo ideale per godere della bellezza e del profumo dei fiori facendo, perché no, birdwatching. L’obiettivo principale della riserva è la conservazione della flora indigena e i visitatori possono esplorare l’area alla scoperta di varie specie di piante come fynbos e protea.

Altri luoghi perfetti dove ammirare questo regalo della natura  sono Prambergfontein e Volmoerfontein in agosto e – un po’ più tardi – Roggesveld e Gannaga Pass nel Northern Cape.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.