Sibillini Live – Percorsi culturali per la ricostruzione

, UN MESE DI MUSICA E TEATRO NEI COMUNI DEL SISMA PER RIPARTIRE DALLA CULTURA
Tanti i protagonisti della rassegna di Arci Marche.
Su tutti: Teresa De Sio, Ginevra Di Marco, Paolo Benvegnù, The Niro, Radiodervish e tanti altri

I luoghi colpiti irrimediabilmente dal sisma devono tornare ad essere luoghi di cura delle anime e della socialità, tessuti produttivi di giovialità e cultura, riserve di benessere e di convivialità. È questo il senso di “Sibillini Live – Percorsi culturali per la ricostruzione”, un festival itinerante organizzato da Arci Marche in collaborazione con Comuni, associazioni e artisti locali e nazionali e sotto la direzione artistica di Musicamdo, che assume la forma di una doppia rassegna, musicale e teatrale.

Nata nell’ambito dell’Accordo di Programma Mibact – Regione Marche per i progetti e le attività culturali nei territori della Regione interessati dagli eventi sismici 2016, la rassegna ha l’obiettivo di rafforzare i legami sociali e i tessuti culturali di quei luoghi e di quelle popolazioni colpite duramente dal terremoto. Gli eventi, che si terranno dal 19 ottobre alla prima metà di novembre, coinvolgeranno i comuni di , , , Ripe San Ginesio, Roccafluvione, Amandola, Pievetorina, Fiastra e .

“Un’iniziativa di rilevanza regionale e nazionale – ha commentato l’assessore regionale al Turismo-Cultura , Moreno Pieroni in conferenza stampa –  che rientra nel Piano fortemente voluto dalla Regione Marche e messo a punto insieme al Mibact per il rilancio delle zone colpite dal sisma attraverso la valorizzazione delle identità culturali del territorio. Il cosiddetto decreto Milleproroghe, appunto, è uno strumento fondamentale per la promozione culturale, per veicolare le eccellenze regionali e per questo abbiamo scelto e sostenuto la progettualità di ARCI Marche . Questa bella rassegna musicale e teatrale è la dimostrazione della concretezza che si può raggiungere con la sinergia e il dialogo tra istituzioni, comuni e associazionismo.”

«Continua il lavoro che l’Arci Marche sta svolgendo per questo territorio violato dal sisma – racconta in conferenza stampa il Presidente Massimiliano Bianchini – Undici comuni coinvolti di tutte le province colpite dal terremoto, persino quei luoghi, su tutti Arquata del Tronto, dove ci sono evidenti difficoltà logistiche-organizzative. I protagonisti – continua Bianchini – sono i territori e le associazioni e gli uomini e le donne che ogni giorno vivono il sisma. Abbiamo scelto di lavorare con i professionisti di questi luoghi, un federalismo solidale che restituisce al territorio stesso energia e bellezza».
Tante le iniziative e tantissimi gli artisti coinvolti a partire dai grandi nomi della musica. Si va da Teresa De Sio a Ginevra Di Marco passando per tanti big della scena indie italiana.

Informazioni

 19/10/2017
 15/11/2017
 Cultura, Eventi, Musica, Teatro.
 vedi programma
 –

Contatti

Ufficio stampa Emanuela Sabbatini
 cell. 3406417875

Luogo

Camerino (e altri comuni)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.