La Val Tanaro all’insegna del gusto e non solo

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail
L’autunno entra ufficialmente in calendario con un’esplosione di colori e paesaggi unici che solo in questo periodo dell’anno posso essere ammirati. Mentre l’appuntamento previsto per Sabato 7 ottobre “La luna sorge dal mare” segna già il tutto esaurito ecco cosa ci aspetta nei prossimi fine settimana ad Ormea e in Valle Tanaro.
Partiti i “Weekend tipici di ottobre” all’insegna del gusto e della gastronomia: Rifugio Pian dell’Arma di Caprauna, Rifugio di Chionea, Trattoria il Borgo di Ormea e la Locanda del Mulino del Borgo di Valcasotto dal 1 ottobre al 1 novembre propongono quattro menù all’insegna del gusto e della qualità utilizzando ingredienti locali poveri ma usati con grande esperienza e fantasia – per info Associazione Turismo Alpi Liguri tel. 3394871125

Domenica 8 ottobre un’altra inziativa escursionistica da non perdere, la “Camminata CAI sulla Balconata“: la Balconata come sentiero storico e devozionale, passeggiata nell’ambito della manifestazione nazionale CAMMINA cai 2017. Il programma prevede:

ore 8.00: in piazza ad Ormea partenza in auto per Nasagò, ore 8.15: inizio escursione da Nasagò (1280 m), con passaggi a Eca Santa Libera, a Eca San Giacomo, a Albra Santo Sudario, a Villaro San Matteo, ore 15.00: rientro ad Ormea – per informazioni 335 786 2557.



Domenica 15 ottobre, dalle 9 alle 18 ad Ormea Castagnata nel borgo e mercatino dell’artigianato e dei prodotti tipici.
Infine nel fine settimana del 21 e 22 ottobre grande appuntamento con “Ormea dai frutti ritrovati” – seconda edizione
In occasione della “5° Settimana del Pianeta Terra” l’Associazione Culturale Ulmeta, con il Comune di Ormea, la Scuola forestale di Ormea e la Condotta Slow Food Monregalese, Cebano, Alta Valle Tanaro e Pesio propone una serie di eventi con finalità ludico scientifiche sulla riscoperta di antiche varietà di mele (un tempo una delle principali fonti di reddito per il paese) coltivate senza uso di pesticidi ed altre sostanze dannose per l’uomo e l’ecosistema.
Il programma prende in considerazione vari temi, dalla salute alla gastronomia, musica, mostre, conferenze, laboratori per bambini, ed escursioni. Si effettuerà una visita guidata ad un castagneto con un antico seccatoio recuperato negli anni scorsi con la collaborazione dei richiedenti asilo ospitati ad Ormea. Il percorso si svilupperà alla sommità delle potenti bancate quarzitiche presenti alla destra orografica del fiume Tanaro in prossimità del capoluogo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.