10° Festival Internazionale del Cibo di Strada

capitale del ”, aveva titolato anni fa in una sua rubrica, Carlo Petrini, presidente internazionale di Slow Food. Dopo alcune fortunate Anteprime, ritorna a Cesena “il Festival che vanta i più numerosi tentativi di imitazione”.

Appuntamento imperdibile di festa e piacere, gastronomico ma non solo,questo evento avrà il suo fulcro in pieno centro storico, in Piazza del Popolo.

INCONTRI DI GUSTO E OFFICINE GASTRONOMICHE SUL CIBO DI STRADA
Nel Loggiato degli Incontri Vineria del Popolo.
Laboratori e incontri con degustazione.
In ogni incontro spiegazione, preparazione e degustazione di cibi di strada del mondo. Durata dei laboratori: 60 minuti circa.
Ingresso gratuito.
Vivamente consigliata la prenotazione al numero 348 7517095
SABATO 7 OTTOBRE ORE 11,30
Shaslik: gli spiedini marinati e cotti alla brace (Russia)
Laboratorio, incontro con i produttori russi e degustazione (a cura di Chef Kumalè).
SABATO 7 OTTOBRE ORE 18,00
Burritos: simbolo del cibo di strada messicano (Messico)
Laboratorio, incontro con i produttori messicani e degustazione (a cura di Chef Kumalè).
DOMENICA 8 OTTOBRE ORE 17,30
Stanislao Porzio presenta il suo libro “Cibi di strada. Il Sud. Italia meridionale, Lazio, Abruzzo, isole”. Incontro con i produttori di Abruzzo e Campania presenti al Festival e degustazione.

SPECIALITÀ INTERNAZIONALI PRONTE A FAR FESTAEcco alcuni dei cibi di strada presenti quest’anno:

ECUADOR – Empanadas de viento, patacones, bollon de verde…
BELGIO – Waffel-goufres de Liege, frites belges dorèe…
PERÙ – Tortilla de quinua, arroz y papas à la huancaina, lomo saltado, empanadas…
RUSSIA – Shashlik, plov, bùlocka kapusta i sasiska, seliodka…
INDIA – Pakora, biriani, samosa, chay masala, gulabjamun…
MESSICO – Tacos, Burritos, Enchiladas, Fajita, Guacamole…
ARGENTINA – Churrasco de angus, empanada criolla, choripan, lomipan…
GIAPPONE – Kushinobo, buns…
GRECIA – Pita souvlaky, pita gyros…
MAROCCO -Cous cous, tajine, shai bi naanaa, msmen…
ABRUZZO (CHIETI) – Arrosticini di pecora, hamburger di pecora…
CAMPANIA (NAPOLI) – La vera pizza napoletana, fritto napoletano con arancini di riso, crocchè di patate, la pasticceria napoletana con sfogliata, frolla, babà, coda d’aragosta, pastiera…
LIGURIA (GENOVA) – Fugassa, Fainaa…
MARCHE (ASCOLI PICENO) – Olive ascolane del Piceno, fritto misto all’ascolana…
PUGLIA (MANFREDONIA–MURGIA) – Panzerotti, fornello con gnumarieddi, bombette…
SICILIA (PALERMO) – Pani ca’meusa, panelle, arancine di riso, cannoli…
TOSCANA (FIRENZE) – Lampredotto bollito, trippa alla fiorentina…
EMILIA (MODENA-PARMA) – Tigelle e borlenghi, torta fritta e salumi…
Romagna (Cesena, Cesenatico, Bagno di Romagna) – Piadina e crescioni, pesce fritto al cono, tortello nella lastra, castagnaccio…
E POI – Il Gelato al latte e alla panna della Centrale del Latte di Cesena; la “Street Food Truck Area”, in piazza Amendola, negli spazi adiacenti; “Le Cucine di Strada di Tipico a Tavola”. Vini e bevande provenienti da ogni territorio. E tanto altro ancora!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.