Scorza, il Durer genovese, a Palazzo della Meridiana

      Commenti disabilitati su Scorza, il Durer genovese, a Palazzo della Meridiana

Palazzo della Meridiana è pronto per la prima retrospettiva su Sinibaldo Scorza, uno dei  protagonisti della pittura genovese ed europea di primo Seicento, all’alba del Barocco quindi, come evidenzia il sottotitolo della mostra.

Anna Orlando, specialista conosciuta per i suoi studi sulla pittura fiamminga e genovese del Seicento, aggiunge nel sottotitolo altre due annotazioni, ‘favole e natura’, a focalizzare la capacità di questo maestro di trasporre sulla tela il racconto, partecipato e personale, di situazioni, atmosfere e ambienti. Accanto ai soggetti mitologici vi sono quelli in cui lo Scorza manifesta la propria passione per il mondo vegetale e animale, descritto con una qualità di dettagli che lo avvicina ai maestri fiamminghi che egli vide nelle collezioni genovesi del tempo.  Pittore notevolissimo, Scorza fu anche raffinato miniaturista, incisore, nonché disegnatore; a quest’ultimo, specifico aspetto della sua produzione, i Musei di Strada Nuova, in Palazzo Rosso, a pochi passi dal Palazzo delle Meridiana, riservano una mostra parallela.

Per questa storica occasione, in Palazzo della Meridiana saranno riuniti oltre sessanta dipinti, a documentare il meglio della produzione dello Scorza e degli artisti con cui si è formato o si è confrontato. Ai dipinti, la mostra affiancherà anche una selezione di circa trenta tra disegni, incisioni e miniature, a voler evidenziare anche questi aspetti della poliedrica personalità di questo nobile di Voltaggio, destinato ad alti incarichi ma che scelse l’arte, travolto dalla passione per il disegno e la pittura.

Max D’Amato

Sinibaldo Scorza – Favola e natura all’alba del Barocco: dal 10 Febbraio al 4 Giugno 2017

Palazzo della Meridiana
Salita San Francesco 4 – Genova
Dal 10 Febbraio al 4 Giugno 2017

ORARI
Martedì al Venerdì: h 12-19
Sabato, Domenica e festivi: h 11-19
Lunedì chiuso.