Business travel sempre più digitale

      Commenti disabilitati su Business travel sempre più digitale

business-travelerAnche le aziende acquistano sempre più online i viaggi e i servizi connessi. Il peso del digitale cresce anche in ambito business travel: di quei 10 miliardi di euro che entro fine 2016 saranno stati spesi online in Italia per acquistare prodotti e servizi di viaggio, il 10% è legato alle trasferte aziendali, che si dimostrano segmento molto ricettivo ai vantaggi e alle comodità del web. Già l’81% delle aziende italiane  usa i canali online per gestire i viaggi dei dipendenti, sia andando direttamente su internet sia attraverso gli strumenti messi a disposizione dalle agenzie. In particolare, a fare uso dei self booking tool delle agenzie è il 19% dei travel manager, che ne apprezza i vantaggi soprattutto in termini di riduzione del tempo dedicato alla gestione delle trasferte.
E’ quanto emerge dalla ricerca dell’Osservatorio Innovazione Digitale nel Turismo dedicata ai viaggi d’affari, realizzata dal Politecnico di Milano.
Nel business travel, dice l’Osservatorio, è in atto un marcato processo di consumerizzazione: il 25% delle aziende italiane permette ai propri dipendenti di usare, per le prenotazioni delle trasferte di lavoro, gli strumenti online per il mondo consumer, e il 14% ricorre alle piattaforme della sharing economy per acquistare pernottamenti (10%) e trasporti (4%). Ma i vantaggi più evidenti degli strumenti digitali secondo i travel manager risiedono nella gestione delle spese: l’89% delle aziende utilizza soluzioni di pagamento elettronico, il 68% dispone di uno strumento informatico per la rendicontazione delle spese di viaggio e il 67% di uno strumento informatico in grado di monitorare e analizzare le spese dei viaggi.