Attentati di Bruxelles: gli avvisi delle compagnie aeree

Anche per oggi niente voli all’aeroporto Zaventem di Bruxelles. Dopo gli attentati kamikaze avvenuti nella Capitale belga, i cieli d’Europa sono ancora in tilt mentre le compagnie cercano di minimizzare il più possibile i disagi per i loro clienti.
Se le piste di Zaventem sono quindi deserte, il servizio ferroviario delle tre stazioni Bruxelles ha ripreso a funzionare permettendo ai viaggiatori di raggiungere gli aeroporti delle altre città europee.
– Alitalia ha attivato un piano ad hoc: voli speciali nelle tratte Roma-Düsseldorf-Roma e Milano Linate-Düsseldorf-Milano Linate e messo a disposizione degli aerei più capienti da e per Parigi, Amsterdam e Düsseldorf. Il vettore comunica anche che è possibile modificare l’itinerario oppure chiedere il rimborso del biglietto per i voli da e per Bruxelles fino al 29 marzo.
– La compagnia easyJet, dopo aver cancellato tutti i voli in programma da Milano Malpensa verso Bruxelles, ha organizzato un volo aggiuntivo per oggi, da Maastricht verso la città lombarda, per riportare a casa i passeggeri.
– Ryanair ha deciso di dirottare tutti voli previsti verso e da Zaventem sull’altro scalo belga Charleroi, consentendo ai passeggeri un extra time sull’imbarco.
– Cancellati invece i voli di Air France che, attraverso un comunicato, fa sapere di aver aumentato le misure di sicurezza e attivato il suo staff per aiutare i passeggeri a riprogrammare i loro piani di volo. In particolare, la compagnia francese ha attivato il servizio “AD Connect” che fornisce tutte le informazioni in tempo reale in 13 lingue direttamente sul cellulare o via mail. Per chi, inoltre, fosse in possesso di un biglietto da o per Bruxelles nel periodo compreso tra il 22 e il 31 marzo 2016 e voglia cambiare il proprio viaggio, è possibile spostarlo fino al 31 marzo incluso, senza costi extra, modificare il luogo di partenza o arrivo o, nel caso si decida di rinviare la partenza, poter richiedere un voucher valido un anno per i voli Air France, KLM o Hop (scadenza il 27 marzo 2016).
– Anche Lufthansa permette di riprogrammare l’itinerario di viaggio verso gli altri scali di Amsterdam, Francoforte, Dusseldorf e Parigi, sia attraverso il sito oppure telefonando al numero +32.70353030, mentre per i clienti che hanno perso il loro bagaglio nella giornata degli attentati nello scalo belga la compagnia tedesca chiede di riempire il Lost & Found form affinché sia possibile recuperarli quando l’aeroporto sarà di nuovo operativo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.