Attentati di Bruxelles: gli avvisi delle compagnie aeree

Anche per oggi niente voli all’aeroporto Zaventem di Bruxelles. Dopo gli attentati kamikaze avvenuti nella Capitale belga, i cieli d’Europa sono ancora in tilt mentre le compagnie cercano di minimizzare il più possibile i disagi per i loro clienti.
Se le piste di Zaventem sono quindi deserte, il servizio ferroviario delle tre stazioni Bruxelles ha ripreso a funzionare permettendo ai viaggiatori di raggiungere gli aeroporti delle altre città europee.
– Alitalia ha attivato un piano ad hoc: voli speciali nelle tratte Roma-Düsseldorf-Roma e Milano Linate-Düsseldorf-Milano Linate e messo a disposizione degli aerei più capienti da e per Parigi, Amsterdam e Düsseldorf. Il vettore comunica anche che è possibile modificare l’itinerario oppure chiedere il rimborso del biglietto per i voli da e per Bruxelles fino al 29 marzo.
– La compagnia easyJet, dopo aver cancellato tutti i voli in programma da Milano Malpensa verso Bruxelles, ha organizzato un volo aggiuntivo per oggi, da Maastricht verso la città lombarda, per riportare a casa i passeggeri.
– Ryanair ha deciso di dirottare tutti voli previsti verso e da Zaventem sull’altro scalo belga Charleroi, consentendo ai passeggeri un extra time sull’imbarco.
– Cancellati invece i voli di Air France che, attraverso un comunicato, fa sapere di aver aumentato le misure di sicurezza e attivato il suo staff per aiutare i passeggeri a riprogrammare i loro piani di volo. In particolare, la compagnia francese ha attivato il servizio “AD Connect” che fornisce tutte le informazioni in tempo reale in 13 lingue direttamente sul cellulare o via mail. Per chi, inoltre, fosse in possesso di un biglietto da o per Bruxelles nel periodo compreso tra il 22 e il 31 marzo 2016 e voglia cambiare il proprio viaggio, è possibile spostarlo fino al 31 marzo incluso, senza costi extra, modificare il luogo di partenza o arrivo o, nel caso si decida di rinviare la partenza, poter richiedere un voucher valido un anno per i voli Air France, KLM o Hop (scadenza il 27 marzo 2016).
– Anche Lufthansa permette di riprogrammare l’itinerario di viaggio verso gli altri scali di Amsterdam, Francoforte, Dusseldorf e Parigi, sia attraverso il sito oppure telefonando al numero +32.70353030, mentre per i clienti che hanno perso il loro bagaglio nella giornata degli attentati nello scalo belga la compagnia tedesca chiede di riempire il Lost & Found form affinché sia possibile recuperarli quando l’aeroporto sarà di nuovo operativo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.