Per il calo del petrolio nel 2015 aerei più covenienti

La Iata, l’associazione internazionale delle compagniea aeree,  ipotizza un possibile abbassamento delle tariffe aeree  nel 2015. «Le prospettive del settore stanno migliorando e la caduta dei prezzi del petrolio dovrebbe accelerare la ripresa il prossimo anno – ha affermato Tony Tyler , direttore generale e ceo dell’associazione – Le compagnie aeree totalizzeranno un profitto netto post-tax di 25 miliardi di dollari nel 2015, che corrisponderà solo a un margine del 3,2%. Per questo saranno determinanti fattori esetrni come i disordini politici, i conflitti e la debolezza di alcune economie locali».
Comunque, Tyler ne è convinto, «il calo del fuel avrà un impatto sui prezzi» e gli investitori vedranno il Roic (remunerazione del capitale investito) avvicinarsi sempre più al Wacc (costo medio ponderato del capitale) «Un settore dei trasporti aerei sano – ha concluso il dg – aiuterà i governi a stimolare la crescita economica necessaria per limitare una volta per tutte l’impatto della crisi finanziaria globale».
www.iata.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.