L’Oltrepo pavese punta al turismo dei vini

Quest’anno, per la prima volta in assoluto e con un respiro territoriale ampio, il Consorzio Tutela Vini Oltrepò Pavese ha scelto di animare il turismo vendemmiale in Oltrepò Pavese per far conoscere la storia e le mille virtù di un paesaggio unico, con 40 chilometri di fronte a vigneto.
E’ al via «Vendemmia in Oltrepò tour»: per chi ha provato villaggi, residence e resort ma ora cerca vacanze in scenari agresti tra emozioni, natura, cultura, terme, sapori autentici e benessere.
Oggi c’è un pacchetto turistico messo a punto dall’agenzia PromoFast, a partire da un’idea del Consorzio Tutela Vini Oltrepò Pavese, per offrire a turisti “fuori dal coro” la possibilità di assaporare, per gioco, il fascino antico e la festa della vendemmia per poi godere del paesaggio, del relax termale, della ristorazione, dei vini, dei sapori tipici e dell’intrattenimento che l’Oltrepò Pavese è in grado di offrire. Il tutto a 60 Km da Milano; a 150 Km da Torino; a 110 Km da Genova.
Per valorizzare l’area in cui opera, il Consorzio Tutela Vini Oltrepò Pavese ha presentato il suo primo piano estero strutturato che comprende, insieme a missioni verso Stati Uniti, Cina, Russia e Svizzera, una parte importante d’investimenti per Expo, mirati alla comunicazione e all’accoglienza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.