n Francia la tassa di soggiorno potrebbe aumentare del 500%

A partire dal prossimo 1° settembre la tassa di soggiorno negli alberghi francesi potrebbe passare da 1,50 a 8 euro per notte e per persona, e per i soli 3 stelle da 1 a 5 euro per notte: lo prevede un emendamento alla legge finanziaria – appena approvato ma solo dall’Assemblée Nationale, la Camera francese – voluto dal deputato socialista Olivier Faure.
Peggio ancora accadrebbe nell’Ile de France, la Regione di Parigi che include 1.281 Comuni, in cui si applica una tassa addizionale di altri 2 euro per notte e per persona, per un totale di 10 euro. Così per un weekend di tre notti a Parigi la tassa per una famiglia di quattro persone salirebbe, se la legge sarà definitivamente approvata, da 24 a 160 euro.
«Da oltre 10 anni la tassa era bloccata a 1 euro e mezzo, un importo ridicolmente basso», ha detto in Parlamento la deputata Sandrine Mazetier, anche lei socialista, che aveva proposto un aumento a 10 euro uguale per tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.