Cinque buoni motivi per una primavera a Copenaghen

Voglia di un break prima dell’estate? Pensate di andare in Danimarca questa estate? Con la sua fantastica architettura, lo shopping sensazionale, l’eccellente vita notturna e le molteplici attrazioni culturali, Copenaghen ha tutto ciò di cui un viaggiatore ha bisogno, per trascorrere un perfetto city-break scandinavo.


La vivace e accogliente città è compatta quanto basta per essere esplorata a piedi, e la sua atmosfera disinvolta e rilassata è lo scenario perfetto per un week-end indimenticabile. La cosmopolita capitale danese è impaziente di accogliervi con il suo programma ricco di eventi per l’estate 2014. Dalla musica alla gastronomia, dalla storia alla cultura, il 2014 garantisce una carrellata di eventi per un pubblico davvero vasto. Per non parlare delle attrazioni permanenti: i suoi musei d’arte, la tipica gastronomia famosa nel mondo, la vivace vita notturna e i suoi hotel di design che provano che Copenaghen è la capitale ideale per weekend e city-break.
 
5 buoni motivi per andare a Copenaghen: (naturalmente ve ne potremmo elencare di più, ma ci limitiamo per motivi di spazio a questi 5
 
Capitale verde
È una delle città più ecologiche al mondo – Copenaghen, e continua a essere in prima fila in fatto di ambiente ed eco-sostenibilità, e quest’anno è stata nominata Capitale Verde d’Europa per il 2014 dalla Commissione Europea per l’Ambiente. Quando siete a Copenaghen fate come i danesi e salite in sella a una bicicletta per percorrere la capitale lungo i tanti percorsi ciclabili e visitarla così in maniera divertente e sostenibile. Oggi potete utilizzare una delle tante City Bikes sparse per la città a disposizione per tutti con tablet collegato a GPS per non perdervi le maggiori attrazioni e altre importanti informazioni. Ma anche le acque che circondano la città sono talmente pulite, che il porto è balneabile. In una bella giornata di sole tuffatevi dal trampolino dello stabilimento di Islands Brygge.
 
Capitale del gusto
Copenaghen è una delle città dove si mangia meglio al mondo, con una scena culinaria che fa parlare di sé ovunque e il famoso ristorante Noma che anche qs anno per la quarta volta è stato nominato miglior ristorante del mondo. Oltre ai tanti ristoranti stellati e non la capitale offre molto di più: per avere un assaggio di tutto ciò che Copenaghen ha da offrire, i viaggiatori possono concedersi esperienze gastronomiche sociali come il nuovo mercato del cibo di strada di Copenaghen sull’isola Papirøen nel porto della capitale, Copenhagen Street Food , il mercato permanente Torvehallerne, dove in due padiglioni molti i banchi di frutta e verdure, ma anche pesce, carne, pane e piatti già pronti da portare a casa o mangiare lì per lì. Ora si possono fare passeggiate guidate per le vie della capitale danese per incontrare alcuni dei protagonisti della rinomata cucina nordica con  Copenhagen Food Tours e CPH: Gastro Tour di CPH: Cool. Se preferite invece la cucina casalinga e cogliere l’occasione per entrare maggiormente in contatti con i locali Cenare con i danesi fa al caso vostro. Se siete in cerca di quella esperienza unica o una notte vivace con cibo di strada Guerilla Dining by Silver Spoon ha quello che fa per voi.
Un’altra grande opportunità di tuffarsi nella cucina nordica è quella di partecipare ad uno dei tanti festival gastronomici della città, come il Copenhagen Cooking Festival che va dal 22 al 31 agosto 2014.
 
Capitale del divertimento
Con il suo ricco calendario di eventi come il Copenhagen Pride in agosto, durante il quale coppie omosessuali di tutto il mondo che ne faranno richiesta potranno sposarsi, e il Distortion Festival che ospiterà dal 4 al 8 giugno, il 2014 sembra rivelarsi un anno splendente e colorato. Il Copenhagen Distortion – che celebra la street life e la club culture – è uno degli storici festival più pazzi d’Europa, con centinaia di feste, location e ospiti. Durante il Distortion Festival si svolgeranno feste gratuite per le strade e nelle migliori location di Copenaghen.Copenag2
Il divertimento per grandi e piccini è assicurato per tutta l’estate al Tivoli, nel cuore della città. Qui vi aspettano musica, giostre e fuochi d’artificio. Quest’anno una delle più antiche montagne russe in legno ancora in funzione al mondo compie 100 anni.
 
Capitale del design
Negli ultimi decenni svariati volumi dedicati e articoli di giornale hanno celebrato il design danese, confermando volta su volta il ruolo dei danesi come leader nel panorama del design mondiale. Una visita nella capitale danese vi permetterà di trovare l’essenza del design danese, ovvero semplicità senza tempo, qualità dei materiali e funzionalità. Gli appassionati di design d’interni, non possono non fare visita al Design Museum of Denmark, che delinea il progresso del design decorativo danese e internazionale nel corso dei secoli.  E che fino al 2 novembre celebra il 100° anniversario della nascita di Hans J. Wegner con una mostra a lui dedicato. Hans J. Wegner (1914-2007) è stato uno dei designer più prolifici che il mondo abbia mai visto. I suoi mobili hanno aperto la strada per il successo internazionale del Design danese negli anni successivi alla Seconda Guerra Mondiale. Nel 1949 ha creato la “Sedia Tonda”, che gli americani hanno soprannominato “The Chair”: la somma progettazione per una sedia. Nel corso della sua lunga carriera ha realizzato circa 500 sedie.
Dal 9 maggio poi il museo dedica una mostra ad un’altra icona del design danese: Børge Mogensen (1914-1972) progettò mobili per le case danesi. Come studente di Kaare Klint, ha continuato la tradizione danese, raggiungendo il rinnovamento modificando i tipi di mobili storici. Il suo lavoro come designer di mobili è stato guidato da una forte coscienza sociale. Nel 1942 divenne direttore del dipartimento di mobili di design di FDB, e negli anni successivi ha creato l’ormai leggendaria serie di mobili per il popolo. Designmuseum Danmark celebra il 100° anniversario della nascita di Børge con una piccola mostra incentrata sulla sua agenda sociale.
 
Capitale della musica
La Danimarca ospita moltissimi festival musicali, molti dei quali si tengono a Copenaghen e dintorni. I danesi amano molto la musica e i concerti, sia indoor sia outdoor, e ci sono opportunità tutto l’anno, dal piccolo evento di nicchia, ai grandi raduni rock o alle performance internazionali di jazz, classica e elettronica. Dal 1971, il Roskilde Festival è il più grande festival rock di tutta Europa. Per una settimana dal 28 giugno al 6 luglio offre le performance delle migliori rock star di tutto il mondo tra le quali quest’anno spiccano nomi quali i Rolling Stones, Arctic Monkeys, Stevie Wonder e Trentemøller.
Per chi preferisce il jazz al rock l’annuale Copenhagen Jazz Festival dal 4 al 13 luglio vanta famosi artisti e gruppi sia danesi sia stranieri. Il festival prende vita sia al chiuso in club e locali, sia all’aperto in posti scenici come parchi e piazze che vengono trasformati in locali jazz!
I primi due weekend di agosto in diverse città danesi si tiene il più grande evento chill out all’aperto in Danimarca – che prende il nome dalla splendente Stella Polare. Domenica 3 agosto Stella Polaris si tiene nei giardini sorprendenti di Frederiksberg Have a Copenaghen (di fronte al castello). Questo festival chill-out e sorprendentemente gratuito di musica elettronica è dove troverete più esigenti festivalieri europei.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.