L’Inter-Rail adesso anche per adulti

A diciassette anni desideravo proprio andarci. Le mie compagne di classe avevano strappato un sì senza nemmeno troppi sforzi ai genitori e avevano già fissato la Zona (E: Belgio, Francia, Lussemburgo, Olanda.





Soprattutto, per l’Olanda) quando io ancora cercavo di spiegare ad una mamma e ad un papà a volte così liberi, ma a volte così preoccupati e protettivi, cosa fosse un viaggio in Inter-Rail. In verità non sapevo bene cosa fosse nemmeno io, ma immaginavo libertà, vestiti a caso, libertà, uno zaino come una casa, libertà, capelli odoranti di cabine di seconda classe e chiacchiere tra amici, libertà, un mondo nuovo che mi dicevano essere brutto ma che io volevo vedere. Libertà.
E forse è stata proprio la parola libertà ripetuta così tante volte a spaventare i miei, così le mie amiche sono partite senza di me – era il 1998, i cellulari non erano un bene comune come adesso, non sarei stata facilmente raggiungibile. O forse il mio essere naïf, così marcato da adolescente, non convinceva i miei che potessi cavarmela da sola senza perdere treno e amici. “E poi dove dormiresti?, in un ostello?!”…
Il Liceo nel frattempo è finito, non ho incontrato altri amanti del treno libero e così quel viaggio tanto desiderato è finito nel dimenticatoio. Fino all’altro giorno, quando ho letto su una rivista che ora esiste il biglietto anche per gli over 26, non ci sono più le divisioni in zone e quindi puoi decidere tu dove andare, a partire da 184€ per 30 Paesi (Global Pass) e da 39€ per un Paese (One country pass). Il biglietto può durare da 5 giorni a un mese e se sei così “vecchio” hai anche la possibilità di viaggiare in prima classe. (www.inter-rail.it/)
Ora che la libertà ce l’ho di diritto troverò coraggio e amici per prendere anche solo in considerazione un viaggio di questo tipo? Ora che il mondo fuori è sempre più brutto e meraviglioso troverò la possibilità di rivivere l’adolescenza ma con la maturità (ancora un po’) naïf dei 32 anni?  

Ilaria Magagni, autrice del blog Sex Pistols loves Vivienne (http://sexpistolslovesvivienne.blogspot.it/)



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.