Per i traghetti attesi rincari record

 

Nella stagione 2012 le tariffe dei traghetti potrebbero subire un rincaro stimato tra il 10 e il 15%.

Lo confermano gli operatori del settore, che lamentano l’impossibilità di restare sul mercato senza ritoccare i prezzi, a causa soprattutto del continuo innalzamento del costo del carburante.
Secondo Ariodante Valeri, direttore generale di Grandi Navi Veloci, “entro il 15 marzo dovremo aumentare il prezzo dei biglietti. Il costo carburante ha un effetto diretto sui nostri conti: per ogni euro di ricavi, pesa dai 40 ai 50 centesimi”.
Sul fronte carburante, Vincenzo Onorato patron di Moby aggiunge che nel giro di tre anni è passato da un costo di 270 euro a tonnellata a quasi 800 euro. “A questo si va aggiungendo la possibile modifica del regime fiscale, che introdurrebbe l’Iva sulle tratte per le isole minori”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.