Nuovi voli per l’Europa da Verona

A partire dal prossimo 31 marzo dall’aeroporto scaligero si potrà volare a Dublino (Ryanair e Air Lingus),

Edimburgo (Ryanair), Manchester (Monarch) e Bucarest (Wizzair): le tratte si aggiungono alle recenti inaugurazioni low cost su Pristina (Adria Airways) e Parigi Charles de Gaulle (Easyjet).
L’obiettivo dell’aeroporto è quello di mantenere un’ampia gamma di tipologie di voli: una diversificazione di tratte che si è rivelata positiva in occasione di disturbi legati a eventi esterni, contribuendo a mitigarne gli effetti.
Le novità per l’estate si aggiungono alle recenti inaugurazioni dei voli per Pristina (Adria Airways a fine gennaio www.adria.si) e per Parigi Charles De Gaulle di easyjet (dal 9 febbraio www.easyjet.com). Si punta a mantenere sullo scalo un mix di tipologie di traffico. La diversificazione dei segmenti e delle destinazioni si è dimostrata importante in un mercato soggetto a turbolenze spesso determinate da eventi esterni (come la crisi del Nord Africa tuttora irrisolta), garantendone la mitigazione degli effetti.
L’incremento di rotte e destinazioni di lungo raggio (Dubai, Abu Dhabi, Madagascar, Mauritius, Havana) hanno determinato nel 2011 un incremento di 42.194 passeggeri.
Attualmente il mix di traffico vede una predominanza di collegamenti di linea tradizionale che sviluppano 60% del traffico; il segmento low cost e charter pesano entrambi il 20% del totale del traffico.

 

Infoair.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.