La Liguria lancia le ‘pyro-vacanze’, fuochi d’artificio e turismo

La Liguria scommette sul fuoco. Si chiamano “pyro-vacanze” e sono l’ultima iniziativa lanciata dalla Regione per attrarre i flussi tuistici in ogni stagione.
La Regione Liguria ha deciso, così, di valorizzare le feste popolari del territorio che hanno nell’elemento fuoco il cuore e la passione delle antiche tradizioni laiche e religiose:

si va quindi dalle antiche sparate di mortaretti liguri ai grandi spettacoli pirotecnici, per creare un calendario unico dedicato agli appassionati di fuochi artificiali.

L’idea è quella di dar vita alle ‘Città dei Fuochi’, una rete di località e di appuntamenti vacanzieri da inserire nel più ampio pacchetto ‘Liguria Events’, per mettere a sistema eventi, temi, territori, con festival, rassegne teatrali, rievocazioni storiche e, appunto, fuochi artificiali. L’assessore al Turismo Angelo Berlagieri ha presentato il progetto nei giorni scorsi e, visto il gradimento ricevuto dalla proposta, si è spinto anche a proporre una sorta di ‘Notte dei fuochi’ invitando tutti i comuni a collaborare per salutare contemporaneamente gli ospiti con uno spettacolo pirotecnico, sia pure di pochi minuti, un multicolore fronte di fuochi da Ventimiglia a Sarzana.

 

Ma ecco quali sono i principali comuni liguri in cui i fuochi artificiali sono protagonisti di feste e sagre: a Rapallo, con il Palio Pirotecnico della Madonna di Montallegro dell’1, 2 e 3 luglio, Chiavari (Madonna dell’Orto, 3 luglio), Camogli (Capodanno, Festa di San Fortunato, seconda domenica di maggio), Bogliasco (luglio, Carmine), Gattorna (Madonna della Guardia, settembre), Sori, Festa dell’Assunta, (Ferragosto), Zoagli ( Festa del Mare, settembre), La Spezia (Palio del Golfo, prima domenica d’agosto), San Lorenzo della Costa (Santa Margherita Ligure) il 10 agosto, Sestri Levante, Sagra del Bagnun a Riva Trigoso (metà luglio) e “Barcarolata” nella Baia di Portobello (ultima domenica di luglio), Lavagna (Madonna del Ponte, metà settembre), Cicagna ( San Giovanni Battista a giugno e N.S dei Miracoli, a settembre), Favale di Malvaro (N.S. del Rosario, 3 ottobre), Genova (San Pietro , a giugno e “compleanno” del Porto Antico il 20 maggio), Portofino (Falò di San Giorgio (21 aprile), Arenzano (Ss Nazario e Cosimo , luglio), Alassio ( Ferragosto), Albenga (2 luglio e 10 agosto), Sanremo (Ferragosto).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.