Costa Concordia: le alternative per i passeggeri a terra

Pronto il piano di riprotezione di Costa Crociere dopo l’affondamento della Costa Conocrdia. La compagnia ha comunicato alle agenzie di viaggi le opzioni per i clienti che sarebbero dovuti salire a bordo della nave da sabato 21 a venerdì 27 gennaio.

I clienti che sarebbero dovuto salpare per l’itinerario ‘Profumo d’agrumi’ nei prossimi giorni possono procedere alla “cancellazione senza penali della crociera con rimborso totale, beneficiando di un buono futura crociera del valore del 30% del prezzo pagato per la Costa Concordia, applicabile su qualsiasi partenza entro dicembre 2012, in funzione della disponibilità”.
Ma i passeggeri potranno anche scegliere di spostare la loro prenotazione su altre partenze: allo stesso prezzo di Profumo d’agrumi’ (esclusi eventuali voli e servizi aggiuntivi) i clienti potranno scegliere un altro itinerario di 7 giorni con partenza entro giugno 2012. O, ancora, potranno spostare la prenotazione sulle partenze di Costa NeoRomantica per tour di 11 giorni con partenza dal 20 febbraio al 24 marzo, o ancora sulle crociere da 11 giorni di Costa Serena con partenza dal 13 febbraio al 17 marzo (sempre alla stessa tariffa pagata per ‘Profumo d’agrumi’). Un’ulteriore alternativa prevede l’itinerario ‘Coralli e antichi tesori’ con Costa Voyager, con partenza entro giugno 2012, senza pagamenti aggiuntivi per il volo. Infine, potranno spostare la prenotazione sul tour ‘Le mille e una notte’ su Costa Favolosa, con partenza entro il 6 aprile 2012, senza supplementi per il volo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.